Pagina 60 di 60 PrimaPrima ... 1050585960
Risultati da 591 a 594 di 594

Discussione: ACISMOM : arruolamenti e informazioni

  1. #591
    Soldato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    biella/vercelli
    Messaggi
    56

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da blasonario Visualizza Messaggio
    Vorrei porre una domanda ai più esperti: so che per svolgere il servizio volontario nel Corpo Militare EI-ACISMOM, ma anche nel CMV CRI, occorre il nulla osta da parte del datore di lavoro. Conosco alcune persone che lavorano nel privato e una che lavora nel pubblico e nessuna di loro ha avuto problemi nell'ottenerlo. Un'altra persona lavora per il MIUR come docente precario (incarichi annuali) e il dirigente scolastico non vuole concedere il nulla osta... è possibile? Io mi domando: se dovesse capitare anche a me, che lavoro nel settore pubblico, dovrei rinunciare?
    Se lavori nel privato nn devi aver nessun permesso,solo nel pubblico lo devi avere ed allegare alla domanda di arruolamento,se nn te lo concedono prova ad approfondire la motivazione....

  2. #592

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da banfro Visualizza Messaggio
    Se lavori nel privato nn devi aver nessun permesso,solo nel pubblico lo devi avere ed allegare alla domanda di arruolamento,se nn te lo concedono prova ad approfondire la motivazione....
    Ho chiesto: pare che non sappiano di che cosa si tratti e il dirigente non voglia, cito fedelmente, "prendersi la responsabilità di mettere la propria firma". Ora, io capisco la rarità di dipendenti pubblici che vogliono impegnarsi in un Corpo Militare ausiliario delle FFAA, ma un dirigente nel settore pubblico può permettersi di negare il nulla osta? Specialmente data una simile spiegazione? Se nessuno vuole prendersi la responsabilità di qualcosa, allora - per esempio - nel settore del Servizio Sanitario Nazionale tutti i medici dovrebbero rifiutarsi di fare la benché minima operazione chirurgica!

    Io, personalmente, ho dato un'occhiata alla questione dell'esclusività del dipendente pubblico, ma pare che le attività di volontariato non a fini di lucro siano, per consuetudine, tollerate e assecondate.

    Poi, io conosco bene l'ambiente di quella persona che si è visto negato il nulla osta e, come molti di noi possono comprendere, trattandosi di ambiente scolastico, si vede veramente di tutto: assenteisti, cambio di 5 supplenti donne sullo stesso posto perché 4, dico 4, firmavano il contratto e il giorno dopo si mettevano in maternità, altri dipendenti che ogni anno, dopo circa una settimana di lavoro, si mettevano già in malattia... ecco, davanti a tutto questo, con che coraggio un dirigente può permettersi di negare ad un tizio di servire in un corpo militare come anche, penso, nella protezione civile, quando il resto della baracca non regge per questioni, invece, di puro lucro (pensate solamente a quanti avvocati, ingegneri, architetti lavorano sia a scuola che nel proprio studio privato)... dai, io penso che sia una sorta di abuso di potere da parte di un dirigente nel settore pubblico...

  3. #593
    Soldato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    biella/vercelli
    Messaggi
    56

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da blasonario Visualizza Messaggio
    Ho chiesto: pare che non sappiano di che cosa si tratti e il dirigente non voglia, cito fedelmente, "prendersi la responsabilità di mettere la propria firma". Ora, io capisco la rarità di dipendenti pubblici che vogliono impegnarsi in un Corpo Militare ausiliario delle FFAA, ma un dirigente nel settore pubblico può permettersi di negare il nulla osta? Specialmente data una simile spiegazione? Se nessuno vuole prendersi la responsabilità di qualcosa, allora - per esempio - nel settore del Servizio Sanitario Nazionale tutti i medici dovrebbero rifiutarsi di fare la benché minima operazione chirurgica!

    Io, personalmente, ho dato un'occhiata alla questione dell'esclusività del dipendente pubblico, ma pare che le attività di volontariato non a fini di lucro siano, per consuetudine, tollerate e assecondate.

    Poi, io conosco bene l'ambiente di quella persona che si è visto negato il nulla osta e, come molti di noi possono comprendere, trattandosi di ambiente scolastico, si vede veramente di tutto: assenteisti, cambio di 5 supplenti donne sullo stesso posto perché 4, dico 4, firmavano il contratto e il giorno dopo si mettevano in maternità, altri dipendenti che ogni anno, dopo circa una settimana di lavoro, si mettevano già in malattia... ecco, davanti a tutto questo, con che coraggio un dirigente può permettersi di negare ad un tizio di servire in un corpo militare come anche, penso, nella protezione civile, quando il resto della baracca non regge per questioni, invece, di puro lucro (pensate solamente a quanti avvocati, ingegneri, architetti lavorano sia a scuola che nel proprio studio privato)... dai, io penso che sia una sorta di abuso di potere da parte di un dirigente nel settore pubblico...
    Capisco benissimo..in certi ambienti meno responsabilita' si prendono e meglio e'..purtroppo NON INTERESSA il seppur nobile gesto del volontariato.In Italia su tutto bisognerebbe incominciare dal punto 1 ovvero l'ONESTA'!

  4. #594

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da banfro Visualizza Messaggio
    Capisco benissimo..in certi ambienti meno responsabilita' si prendono e meglio e'..purtroppo NON INTERESSA il seppur nobile gesto del volontariato.In Italia su tutto bisognerebbe incominciare dal punto 1 ovvero l'ONESTA'!
    Parole sante. L'ho sentito per telefono in questi giorni e mi ha detto che ha intenzione di andare fino in fondo alla questione chiamando in causa i sindacati. La posizione di precario gli permette di cambiare scuola ogni anno, quindi... certi rancori non si trascinano a chilometri di distanza.

Pagina 60 di 60 PrimaPrima ... 1050585960

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •