PDA

Visualizza Versione Completa : Ricongiungimento Familiare: parliamone



Pagine : [1] 2

unisono
04-11-08, 18: 40
Salve a tutti la mia ragazza è VFB nell'esercito, e io sono in servizio permanente nella marina militare,io base ad augusta lei a cosenza,sapete dirmi se mi spetta il ricongiungimento familiare?Bisogna essere sposati?Basta uno dei due in servizio permannte?Nessuno mi sa dare delle risposte ben precise,aiutatemi grazie :)

georgia
04-11-08, 19: 14
credo ci voglia uno dei due in spe l'altro deve avere almeno 4 anni di servizio e oviamente sposati

Laki
04-11-08, 19: 25
dovete essere sposati... legalmente non siete niente

SANGRIA
10-11-08, 11: 38
Legge 86/2001 ex legge 100

Laki
10-11-08, 12: 30
http://www.camera.it/parlam/leggi/01086l.htm

mimemamo
26-06-09, 23: 48
Salve potreste dirmi (preferibilmente citando il numero dell'eventuale sentenza o altri riscontri normativi) se il coniuge convivente di un Carabiniere può invocare il trasferimento anche se assunta in servzio dopo la data del trasferimento d'Autorità del marito militare
(es. Militare trasferito d'autorità nell'anno 1999 mentre il coniuge convivente è stato assunto nella scuola nell'anno 2008 ma presta servizio in sede diversa da quella di servizio del marito militare e che corrisponde al luogo dove entrambi hanno la residenza). Grazie

FRANCODUE
27-06-09, 08: 24
art. 5 della legge 100/1987:

5. Il coniuge convivente del personale militare di cui al comma 1 che sia impiegato di ruolo in una amministrazione
statale ha diritto, all’atto del trasferimento, ad essere impiegato, in ruolo normale, in soprannumero e per comando,
presso le rispettive amministrazioni site nella sede di servizio del coniuge, o, in mancanza, nella sede più
vicina.

Tieni conto però che pesano come macigni le esigenze di servizio.

mimemamo
27-06-09, 13: 56
Grazie per la risposta ma volevo precisare quanto segue:-
Il mio trasferimento d’Autorità è avvenuto nel 1999 (da Messina a R.C.) quando ancora mia moglie, convivente, non lavorava.
Mia moglie è stata assunta in data 01.09.2008 presso il M.P.I. ed è stata destinata in una sede diversa (75 Km di distanza) da quella dove, dall’anno 1999, presta servizio il marito militare e dove, da quella data, avevano fissato la residenza.
Adesso, mia moglie ha presentato domanda di trasferimento, indicando, come titolo di precedenza, il ricongiungimento al coniuge militare ai sensi della L. 100/87.
Volevo sapere se può invocare detto beneficio anche se il trasferimento d’Autorità del marito (anno 1999) è avvenuto prima che la stessa venisse assunta da una pubblica amministrazione (01.09.2008).
Preciso che mia moglie, anche dopo l’assunzione, ha mantenuto sempre la propria residenza in R.C. dove convive con il coniuge militare ed i figli.
Grazie

FRANCODUE
27-06-09, 15: 59
Si.

mimino
27-06-09, 19: 56
caro francodue la legge 100/1987 è STATA RIFORMATA DALLA LEGGE 86/2001

FRANCODUE
27-06-09, 20: 10
Si, Hai ragione, eccotela qui:
http://www.laboratoriopoliziademocratica.it/LEGGI/legge%2086.2001.htm
Però mi sembra che la sostanza non cambi.

siska8
29-06-09, 00: 22
Nel caso di due persone che lavorano in due sedi lontane e decidono di sposarsi ma nessuno dei due ha avuto un trasferimento di ufficio la legge 100 non ha nesuna efficacia..giusto?

mimino
29-06-09, 19: 13
giusto!! vale solo se uno dei due usufruisce di traserimento d'autorità o d'ufficio.

siska8
29-06-09, 22: 56
giusto!! vale solo se uno dei due usufruisce di traserimento d'autorità o d'ufficio.

A cosa serve questa legge se due persone da sposati non possono stare insieme? Il trasferimento d'autorità non è una cosa semplice!

mimino
30-06-09, 10: 40
allora uno dei due chiede di essere trasferito ove lavora l'altro.

siska8
30-06-09, 16: 14
allora uno dei due chiede di essere trasferito ove lavora l'altro.

Se sono appena usciti dal corso però devono aspettare come minimo 4 anni (per la polizia)...sempre che ci sia la possibiltà di poter esser trasferiti in quel posto. E' assurdo!

mimino
30-06-09, 18: 24
allora.... tanto per chiarire in polizia se uno dei due è stato assegnato in un posto e la consorte/marito è in attesa di essere assegnata/o può chiedere di essere assegnata/o ove presta servizio il consorte/marito a patto che lo stesso non lavori nella provincia di residenza. sperando di essere stato utile.garanzia di trasparenza e lealtà verso gli alatri appartenenti.

siska8
30-06-09, 20: 57
La prima assegnazione non vale come trasferimento d'autorità.

mimino
01-07-09, 10: 50
e quindi........

siska8
02-07-09, 17: 15
e quindi........

E quindi non è possibile sfruttare la legge 100...

ghibbio76
10-07-09, 16: 01
ciao. quindi se io dovessi essere trasferito a domanda nella mia regione di origine, mia moglie, dipendente statale nella fattispecie infermiere, potrebbe chiedere un trasferimento per ricongiungimento familiare ? grazie a tutti

siska8
10-07-09, 19: 11
ciao. quindi se io dovessi essere trasferito a domanda nella mia regione di origine, mia moglie, dipendente statale nella fattispecie infermiere, potrebbe chiedere un trasferimento per ricongiungimento familiare ? grazie a tutti

Secondo la legge 100 e come credo di aver capito la riposta è NO perchè deve esserci un trasferimento d'autorità che non è il trasferimento che richiedi tu.

ghibbio76
10-07-09, 19: 32
alllora dovrebbe licenziarsi :(((

itchy
12-07-09, 18: 20
La prima assegnazione non vale come trasferimento d'autorità.

...e non solo: nell'Arma finchè sei in Ferma Volontaria anche se ti trasferiscono d'ufficio non puoi usufruire della Legge 100 (in pratica non becchi un quattrino ed è come se ti avessero trasferito "a domanda").

Eli113
12-07-09, 19: 47
scusa ferma volontaria in che senso?

basilischio
12-07-09, 20: 16
...e non solo: nell'Arma finchè sei in Ferma Volontaria anche se ti trasferiscono d'ufficio non puoi usufruire della Legge 100 (in pratica non becchi un quattrino ed è come se ti avessero trasferito "a domanda").


scusa ferma volontaria in che senso?

Qui si parla di Polizia di Stato cosa abbastanza diversa dall'Arma.
Vediamo di non creare confusione inutile.

Massimiliano.BR
18-07-09, 08: 57
Ragazzi non vi sfaciate la testa prima del previsto, allora leggete bene cosa dice la legge!

Il trasferimento spetta solo se uno dei due coniugi viene trasferito d'autorità in un altra sede, quindi solo in questo caso l'altro coniuge puo' chiedere il ricongiungimento...

unisono
30-07-09, 14: 37
Salve,sono un militare in servizio permanente in marina militare e svolgo il servizio ad augusta imbarcato.la mia ragazza è arruolata nella guardia di finanza in servizio permanente è sta svolgendo il corso alla scuola allievi di bari e finira a meta di gennaio 2010.
Volevo sapere se sposandomi (naturalmente prima della fine del corso) e mandando tutto le carte del matrimonio a roma (marina e finanza)mandano la mia futura moglie nella mia stessa sede o zone limitrofe.oppure devo fare una domanda al mio comando per il ricongiungimento?o la deve fare lei?cosa dice esattamente la legge?
Grazie

FRANCODUE
30-07-09, 15: 22
Se ne è già parlato qui:
http://www.militariforum.it/forum/showthread.php?t=8820
Comunque lascio aperto lo stesso, siccome hai anche posto dei problemi pratici, come su a chi fare domanda e come.
Però, leggendo le normative nel link, penso ti possa fare una idea.

unisono
15-08-09, 10: 36
quindi praticamente allora due persona che sono statali in sedi diverse non si posso creare una famiglia?tutto cio mi è strano.

FRANCODUE
15-08-09, 11: 02
Assolutamente si.
La legge per il ricongiungimento familiare è stata fatta proprio per questo.
Leggetela bene.

siska8
17-08-09, 11: 35
quindi praticamente allora due persona che sono statali in sedi diverse non si posso creare una famiglia?tutto cio mi è strano.

Se lavorano in due posti diversi e uno dei due non è stato trasferito d'autorità non possono crearsi una famiglia...

cesare
18-08-09, 10: 03
se aspetti la burocrazia italiana ti trasferiranno 2 mesi prima della pensione,come si puo' ben vedere le regole in italia sono scritte con molta precisione ma applicate con dovuto riguardo.......se posso darti un consiglio trova qualche "santo" e vedi che non c'e' bisogno di regolamenti.....

Luca Paolo
24-08-09, 18: 45
ma il ricongiungimento familiare lo possono avere solo i militari in servizio permamente o anche i vfp4???

SANGRIA
25-08-09, 00: 46
se da vfp4 ti sei sposato sei proprio uno sprovveduto, comunque anche da vfp1, volendo.

valerietta
28-08-09, 16: 10
buonasera, avrei una domanda...
se i coniugi sono tutti e due militari, il coniuge con il minor grado, che sta aspettando la prima assegnazione da vsp, può fare domanda per l'avvicinamento oppure deve aspettare che passino 3 anni dalla prima assegnazione?

FRANCODUE
28-08-09, 19: 41
Pur non essendo esperto della materia, leggiti bene la normativa nei link che sono postati all'inizio.
Qui fortunatamente sono sole tre paginette e mi sembra che siano state date risposte esausive.

Leon Norman
30-08-09, 12: 56
se da vfp4 ti sei sposato sei proprio uno sprovveduto, comunque anche da vfp1, volendo.

o conosciuto gente sposata e con figli che faceva il VFP1....marinaio in Cp.

Certo,sembra strano a dirsi ma ci sono anche questi casi

Lupo di mare
30-08-09, 14: 02
se da vfp4 ti sei sposato sei proprio uno sprovveduto, comunque anche da vfp1, volendo.

nn siamo nessuno x giudicare gli altri...se lo hanno fatto c'è un motivo, nn saranno mica sprovveduti...ma nn stiamo a giudicare la situazione degli altri perfavore

Eli113
30-08-09, 21: 30
Allora posto il mio caso, vediamo se piu' o meno qualcuno sa darmi una risposta.

Io avro' l'assegnazione pobabilmente nel mese di dicembre ( con gli spostamenti generali )
La mia donna avra' l'assegnazione piu' o meno a marzo dell'anno prossimo.

1 se ci sposiamo prima della sua assegnazione?
2 se ci sposiamo dopo la sua assegnazione?
3 se abbiamo un figlio e non siamo sposati?
4 possibile che la COSTITUZIONE scriva nei diritti fondamentali La famiglia e una legge piu' o meno sbagliata separi la stessa?

FRANCODUE
30-08-09, 21: 54
Eli ?..
Un consiglio.
Leggiti bene la legge sul ricongiungimento familiare.

Eli113
30-08-09, 22: 29
Si Franco, mi sa che la faro' leggere meglio ad un avvocato di fiducia... grazie Franco

SANGRIA
31-08-09, 00: 26
Certo che lo siamo, perché se non hai una sicurezza economica e ti sposi, sei uno sprovveduto.
Siamo tutti soggetti al giudizio altrui, anche io sono sottoposto al tuo, ad esempio.

Detto questo, poi, non giudicavo nessuno in particolare ma parlavo in generale. Se sei un vfp4 e ti sei sposato, sei uno sprovveduto perché non hai una sicurezza. A fine ferma, poi, c'è la gente che piange perché con moglie e figli si trova con il sedere per terra... Sposarsi non è come cambiare il cellulare e bisogna avere i piedi ben piantati per terra. Ci sono cose, come sposarsi senza avere una sicurezza economica o, peggio, un termine chiaro e definito con tanto di data inequivocabile.
Ci sono cose oggettivamente stupide, se libero di farle ma non puoi sottrarti al bisimo generale. Puoi mettere le dita nella presa della corrente, ma se lo fai sei scemo. Puoi fare sesso senza preservativo, ma se poi ti ritrovi una malattia venerea o una gravidanza indesiderata, se ti biasimano puoi solo stare zitto, puoi sposarti da vfp1 e vfp4 ma poi quando finisce la ferma e ti ritrovi disoccupato conuna famiglia da mantenere sono cavoli amari.
Dirò di più, trovo anche da sprovveduti, ad esempio, comprarsi la macchina da vfp1 perché ècon uno stipendio sicuro solo epr un anno ci si impegna molto. L'auto ha bisogno non solo di carburante ma anche di un'assicurazione, di un bollo, di manutenzione ordinaria e straordinaria, cose che si rischia di non poter garantire al termine della ferma.

Mettersi in testa i limiti di una ferma prefissata è fondamentale per evitare brutte sorprese, tuttavia c'è gente che alla prima busta paga crede di aver trovato eldorado...

NicolaM
29-09-09, 10: 11
Buongiorno a tutti, qualcuno può aiutarmi con questa particolare legge? Siamo...io in Marina e lei in esercito, tutti e due in citta diverse e tutte e due con residenza in un altra città diversa dalle nostre destinazioni.
Avevo letto un pò di tempo fa che nella domanda di rischiesta di ricongiungimento, bisognava inserire la citta dove i due risiedono cioè dove è l'effettiva casa dei coniugi, e gli eventuali comandi possibili per il trasferimento!!! Dove la trovo questa domanda?

FRANCODUE
29-09-09, 12: 07
Lo rimessa nella discussione più appropriata.
Rileggi tutto ed avrai le risposte.

tmis
06-10-09, 19: 04
Salve, sono la moglie di un carabiniere, mio marito ha avuto il trasferimento d'autorità nel 2006 a R.C. , quando ancora non eravamo sposati. Ci siamo sposati nel giugno 2008 da allora io mi sono trasferita a R.C., ad agosto 2008vinco il concorso di funzionario al Ministero di Economie e Finanze (sede di lavoro Varese), a settembre 2009 firmo il contratto a t.i.
Premesso quanto sopra volevo chiedervi:
Posso io moglie di un carabiniere chiedere il trasferimento facendo riferimento alla legge 100??
Grazie mille in anticipo

asterix
11-10-09, 16: 20
salve, sono un appartenente all'arma dei carabinieri ruolo ispettori, e dopo il periodo di permanenza fuori sede previsto, da qualche anno presto servizio nella mia città. La mia ragazza, anch'essa un carabiniere nonchè corregionale, è stata da poco destinata al termine del corso, ovviamente in regione diversa di nostra appartenenza. Esiste una legge che consente alla mia ragazza all'atto del matrimonio di avvicinarsi a me, anche se non nella nostra regione, ma regione limitrofa, avendo io casa di proprietà con relativo mutuo, facendo quindi appello a qualche legge sul benessere del personale??? se esiste, quale??? Grazie..

FRANCODUE
11-10-09, 19: 05
Collega dell'Arma, intanto di to il benvenuto.
Poi se vuoi, c'è una Sezione apposita, Benvenuto Presentati, per presentarsi.
Se hai la bontà di rileggere tutto dall'inizio, vedrai che trovi tutte le tue risposte.

asterix
11-10-09, 23: 53
fatta presentazione, anke se in ritardo...letto ed anke più volte le discussioni precedenti, con annesso regolamento, ma non trovo risposta al mio quesito..! Io non faccio riferimento alla legge 100 in questione, è abbastanza chiaro che non ci rientri! Grazie comunque e complimenti x il forum..

Stidduzza
19-10-09, 15: 18
Salve, spero qualcuno riesca a rispondermi.. Siamo due vfp4 nell'esercito, lui 2°/08 svolge servizio a bergamo ed io, 1°/09, lo svolgo a palermo. Vorremmo sposarci ma informandoci presso gli uffici preposti abbiamo ricevuto solo risposte negative, o meglio ci hanno riferito che possiamo sposarci ma materialmente non possiamo essere avvicinati in quanto siamo volontari "a tempo determinato". Abbiamo prospettato le ipotesi di aggregazione o di cambio alla pari, ma anche in questo caso non c'è nulla da fare in quanto non siamo permanenti. E' possibile che non ci sia soluzione?

FRANCODUE
19-10-09, 15: 25
Nell'invitarti a presentare nell'apposita Sezione Benvenuto presentati, ti debbo dire che in effetti ti hanno detto purtroppo per voi, bene.
Nella vostra posizione, a contratto a termine, in questa fase almeno, la legge non prevede nulla.

gardinero
26-12-09, 21: 11
Salve a tutti, colgo l'occasione per augurare a Voi tutti un Buon Natale ed un sereno 2010 e per porre questo quesito: io e mia moglie siamo entrambi appartenenti della G. di F. ed entrambi in servizio nella stessa città, nel caso in cui uno dei due dovesse essere trasferito d'autorità ci si può avvalere del ricongiungimento? Ci sono dei parametri da rispettare (ad es. anni di servizio, anni di permanenza al reparto, se si è in s.p.e. o in f.v.)? Ringrazio anticipatamente chi mi sa dare risposta fornendomi anche dei riferimenti normativi....

FRANCODUE
26-12-09, 21: 29
Consideratevi già abbastanza fortunati di prestare servizio nella stessa città, ed un consiglio, non spargete un po' troppo la voce !.
Ps.
Buone feste a voi, chiaramente.

gardinero
27-12-09, 15: 14
Ti ringrazio del consiglio, ma volevo chiederti: il comma 5 all'art. 1 della L.100/87 recita, come già saprai, così: "Il coniuge convivente del personale militare di cui al comma 1 che sia impiegato di ruolo in una amministrazione statale ha diritto, all'atto del trasferimento, ad essere impiegato, in ruolo normale, in soprannumero e per comando, presso le rispettive amministrazioni site nella sede di servizio del coniuge, o, in mancanza, nella sede più vicina."
Volevo sapere cosa si intende per ruolo normale, in soprannumero e per comando.
Ti ringrazio anticipatamente!!!

micheleteresa
29-12-09, 10: 10
Salve ho un quesito da porvi:
Sono un Maresciallo dell'esercito trasferito nell'anno 2008 con la legge 100 presso una caserma x del Sud, mia moglie nell'anno 2009 ha vinto un concorso come infermiera in un Ospedale pubblico del Nord ( a tempo indeterminato );ora il quesito è questo come fare per far avvicinare mia moglie al mio luogo di lavoro? esiste una legge specifica a cui posso appellarmi? a chi va inviata? e le condizioni sono valide anche in un contesto di crisi ed esubero del personale degli ospedali del Sud?
Grazie anticipatamente della risposta.

FRANCODUE
29-12-09, 12: 51
Maresciallo, c'è una apposita discussione aperta già su questo argomento:

http://www.militariforum.it/forum/showthread.php?t=8820

micheleteresa
03-01-10, 15: 32
Buongiorno e soprattutto buon 2010
Ho letto attentamente le vostre discussioni su questo argomento e soprattutto la LEGGE 29 marzo 2001, n. 86 (GU n. 077 del 02/04/2001) “Disposizioni in materia di personale delle Forze armate e delle Forze di polizia” dove l’Art. 2 ( 86 del 2001 ) e l’art.17 ( legge 28/07/199 ) specifica che Il coniuge convivente del personale in servizio permanente delle Forze armate, compresa l'Arma dei carabinieri, del Corpo della Guardia di finanza e delle Forze di polizia ad ordinamento civile e degli ufficiali e sottufficiali piloti di complemento in ferma dodecennale di cui alla legge 19 maggio 1986, n. 224, trasferiti d'autorità da una ad altra sede di servizio, che sia impiegato in una delle amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2 del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, ha diritto, all'atto del trasferimento o dell'elezione di domicilio nel territorio nazionale, ad essere impiegato presso l'amministrazione di appartenenza o, per comando o distacco, presso altre amministrazioni nella sede di servizio del coniuge o, in mancanza, nella sede più vicina. Ribadisco che sono un Maresciallo dell’Esercito trasferito nell'anno 2008 con legge 100 ( oppure legge 86 del 2001 ) presso una caserma x del Sud, mia moglie nel dicembre 2009 è stata assunta a tempo indeterminata come infermiera in un Ospedale pubblico del Nord. Mia moglie ha fatto domanda di Mobilità volontaria, presso L’azienda Ospedaliera più vicino alla mia caserma e nelle zone della provincia dove lavoro, citando nella stessa la legge 86 del 2001 e le varie leggi annesse.
Ora il quesito è questo:
Fatto la domanda di mobilità volontaria l’azienda ospedaliera,e in questo caso parliamo di amministrazione pubblica, è tenuta a rispondermi? c’è un tempo d’attesa? e se non risponde che metodi posso adottare per far valere questa legge? visto che nell’art.2 specifica chiaramente che il coniuge ha diritto di precedenza nell’assegnazione del primo posto disponibile presso l’amministrazione di appartenenza.
Grazie anticipatamente della collaborazione.

scusate se ho scritto la domanda più volte ma non sapevo come pubblicarla.

abitcis
03-01-10, 22: 47
se non erro non è possibile ;) il ricongiungimento famigliare non è proprio questo, vale solo per gli immigrati, (e tu e tua moglie non siete immigrati) e consiste nell'attivazione della cittadinanza italiana per il coniuge non italiano all'estero.

venendo a noi, L'unica via per tua moglie è attendere la mobilità, in poche parole se non c'è bisogno non si sposta e in fondo se ci pensi è giusto così, dato che sono in maggioranza le persone del sud a accedere alla P.A. è naturale che tante di queste persone restino al nord...è una questione di graduatorie/priorità ecc ecc.

il trasferimento nord-sud è molto più difficoltoso del trasferimento sud-nord.

Purtroppo(o per fortuna) queste sono le regole....

LaraCroft
20-01-10, 23: 52
Scusate la mia ignoranza,ma in quali casi avviene un trasferimento d'ufficio?e come si fa a ottenerlo per poter avere poi un ricongiungimento coniugale?

basilischio
21-01-10, 08: 22
Scusate la mia ignoranza,ma in quali casi avviene un trasferimento d'ufficio?e come si fa a ottenerlo per poter avere poi un ricongiungimento coniugale?

Il trasferimento d'ufficio viene messo in atto direttamente dall'amministrazione, per svariati motivi, e non dipende dalle richieste od aspettative del dipendente. Nel caso di un trasferimento d'ufficio le spese derivanti sono a carico dell'amministrazione.

E' impossibile ottenerlo a domanda, perchè decadrebbe la motivazione "d'ufficio", quindi per il ricongiungimento familiare è possibile solo ottenere il trasferimento "a domanda".

LaraCroft
27-01-10, 22: 18
Scusate,cortesemente,qualcuno può mettere il link della legge per il ricongiungimento coniugale?thanks

bacioch
27-01-10, 23: 44
Beccati questa mappazza...:D
http://www.uilcfs.it/public/leggi/legge.asp?titolo=L.%20100%20del%2010/03/1987&nomefile=L100-87.htm

karol
05-02-10, 12: 04
Salve,
io avrei una domanda che riguarda le donne nelle forze armate; nello specifico, quelle della marina militare:

se una donna convivente e con un figlio di un anno (il compagno non lavora nelle forze armate) e volontaria in Marina Militare passa in servizio permanente, dopo il corso per lo spe, può avere una destinazione lontana dalla famiglia?

So per certo che non possono imbarcarla fino ai 3 anni del bambino o comunque se la imbarcano, non può fare guardie e navigazioni. E so anche che dopo il secondo figlio non verrà più imbarcata ma.... c'è un sito dove poter consultare tutte le leggi riguardanti la Marina Militare?

Grazie in anticipo per ogni delucidazione.

danieledix
01-03-10, 21: 33
Salve a tutti ragazzi avevo un quesito da porvi... io sono un VFP4 dell' esercito e ho un fratello gemello mio pari corso anche lui VFP4 che è nell'esercito pure lui... ora io sto in una caserma X del nord italia e lui è in un' altra caserma X del centro italia... posso chiedere il ricongiungimento allo stesso reparto di mio fratello gemello? c'è una normativa che prevede questo? grazie in anticipo a tutti voi!

FRANCODUE
03-03-10, 08: 28
Riunite tutte le discussioni riguardanti questo argomento a quella principale.
Per favore, non ne aprite delle altre ed usate questa.
Il tema è lo stesso.

nanono
17-03-10, 19: 34
Salve a tutti, vorrei avere delle informazioni circa i trasferimenti.
Sono un carabiniere in s.p. e faccio servizio al Nord, dall’anno 2009 mia moglie ha rilevato un’attività individuale (vendita art. da regalo) al Sud già attiva dal 1996.
Premetto che abbiamo 2 figlie ed entrambi i coniugi, abbiamo la residenza diversa.
A breve, sia mia moglie e le mie due figlie, si trasferiranno al sud per poter seguire gli interessi dell’azienda.
Posso beneficiare di un trasferimento per il ricongiungimento familiare anche se mia moglie non è dipendente subordinato a tempo indeterminato così come stabilisce la legge 10 Marzo 1987 n. 100 ?
Qualunque sia il responso, grazie in anticipo.

draven86
17-03-10, 23: 07
CIAO a tutti...volevo delle informazioni circa il ricongiungimento familiare....sono in servizio permanente nell esercito da pochissimo....la mia ragazza è alla scuola sott. uff Guardia di Finanza.....quando lei finirà...come possiamo sfruttare tale legge? e che presupposti ci devono essere? a parte ovviamente l essere sposati....c è un periodo di tempo per poterla fare?...io che sono nell esercito posso farla subito o devo aspettare un tot di tempo da vsp?.....vi ringrazio in anticipo.....

FRANCODUE
18-03-10, 11: 44
L'avevo postato all'inizio, ma visto che pochi rileggono tutto lo riposto:

art. 5 della legge 100/1987:

5. Il coniuge convivente del personale militare di cui al comma 1 che sia impiegato di ruolo in una amministrazione
statale ha diritto, all’atto del trasferimento, ad essere impiegato, in ruolo normale, in soprannumero e per comando,
presso le rispettive amministrazioni site nella sede di servizio del coniuge, o, in mancanza, nella sede più
vicina.

Mi sembra sia abbastanza chiaro.
Poi ognuno può sempre chiedere alla sua segreteria/fureria su come lo applicano.

micheleteresa
02-04-10, 10: 45
Ricongiungimento coniuge di militare L.100/87
Salve potreste dirmi (preferibilmente citando il numero dell'eventuale sentenza o altri riscontri normativi) se il coniuge convivente di una Infermiere ( quindi dipendente statale ) può invocare il trasferimento anche se assunta in servzio dopo la data del trasferimento d'Autorità del marito militare
(es. Militare trasferito d'autorità nell'anno 2008 mentre il coniuge convivente è stato assunta a tempo indeterminato nel 2009 ma presta servizio in sede diversa da quella di servizio del marito militare e che corrisponde al luogo dove entrambi hanno la residenza).
La legge la conosco benissimo, ma mi servirebbe una eventuale sentenza da allegare alla domanda!
Grazie

FRANCODUE
03-04-10, 09: 02
Per l'ennesima volta.
Non aprite in continuazione nuovi topic su questo argomento.
Usare questa discussione già aperta.
Grazie.

Artigliera
07-05-10, 14: 48
Salve Gente....
vorrei chiedere informazioni per quanto riguarda il ricongiungimento tra due militari nn sposati, ma cn un figlio....
Lui fa servizio al nord, io al centro!!Siamo entrambi vp4....abbiamo in mente di avere un bambino, ma per il momento senza sposarci!! possiamo chiedere il ricongiungimento???ho provato a cercare informazioni...ma niente di utile!!
ringrazio in anticipo per le risposte!!!

The Wizard
07-05-10, 17: 06
Salve Gente....
vorrei chiedere informazioni per quanto riguarda il ricongiungimento tra due militari nn sposati, ma cn un figlio....
Lui fa servizio al nord, io al centro!!Siamo entrambi vp4....abbiamo in mente di avere un bambino, ma per il momento senza sposarci!! possiamo chiedere il ricongiungimento???ho provato a cercare informazioni...ma niente di utile!!
ringrazio in anticipo per le risposte!!!

Benvenuta su Militari Forum.
La invito a presentarsi nell'apposita sezione.
Riguardo il suo quesito, è possibile il ricongiungimento familiare tra due militari , ma non son sicuro se sia riservato dai VSP in poi oppure è per tutti.

Qui alcuni link di interesse:

Link1 (http://www.forzearmate.org/riservato/circolari/direttiva_trasferimenti_istanza_ei_2004.pdf)
Legge 86/2001 (http://www.camera.it/parlam/leggi/01086l.htm)

Per i riferimenti normativi:

- Legge 10 Marzo 1987 n.100,art. 1;
- Legge 23 Dicembre 1992 n.498, art.4;
- Legge 28 Luglio 1999 n.266, art. 17;
- Legge 29 Marzo 2001 n.86, artt. 2 e 13;

Artigliera
07-05-10, 22: 00
Certo tutti invitati...ma se io faccio un bambino, e entrambi ii genitori sn militari....non è lo stesso una famiglia, da ricongiungere????

---------------------Aggiornamento----------------------------

grazie wizard, ora provo a leggere!!!! sei stato gentilissimooooooo!

---------------------Aggiornamento----------------------------

ok, ma con figlio riconosciuto da entrambi i genitori militari....non è lo stesso una famiglia da ricongiungere????

---------------------Aggiornamento----------------------------


Benvenuta su Militari Forum.
La invito a presentarsi nell'apposita sezione.
Riguardo il suo quesito, è possibile il ricongiungimento familiare tra due militari , ma non son sicuro se sia riservato dai VSP in poi oppure è per tutti.

Qui alcuni link di interesse:

Link1 (http://www.forzearmate.org/riservato/circolari/direttiva_trasferimenti_istanza_ei_2004.pdf)
Legge 86/2001 (http://www.camera.it/parlam/leggi/01086l.htm)

Per i riferimenti normativi:

- Legge 10 Marzo 1987 n.100,art. 1;
- Legge 23 Dicembre 1992 n.498, art.4;
- Legge 28 Luglio 1999 n.266, art. 17;
- Legge 29 Marzo 2001 n.86, artt. 2 e 13;

Scusa la tanta ignoranza, ma dove le trovo queste leggi???? se apro i siti di legislazione e giustizia...e cerco questa legge, cn la data e il numero giusto....mi tira fuori cose che nn c'entrano niente!! forse sbaglio sito...forse sn leggi riservate ai militari....non so proprio!

bacioch
08-05-10, 00: 17
Ecco...

ART. 1.

1 . A DECORRERE DALL'1 GENNAIO 1987, AL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE, DELL'ARMA DEI CARABINIERI E DELLA GUARDIA DI FINANZA, TRASFERITO D'AUTORITÀ PRIMA DI AVER TRASCORSO QUATTRO ANNI DI PERMANENZA NELLA SEDE, SPETTA IL TRATTAMENTO ECONOMICO PREVISTO DALL' ARTICOLO 13 DELLA LEGGE 2 APRILE 1979, N. 97 , COME SOSTITUITO DALL'ARTICOLO 6 DELLA LEGGE 19 FEBBRAIO 1981, N. 27.

2 . IL PREDETTO TRATTAMENTO È RIDOTTO:

a) ALLA METÀ, SE IL TRASFERIMENTO È DISPOSTO DOPO UN PERIODO DI PERMANENZA NELLA SEDE SUPERIORE A QUATTRO ANNI MA INFERIORE A OTTO;
b) AD UN TERZO, SE IL TRASFERIMENTO È DISPOSTO DOPO OTTO ANNI DI PERMANENZA NELLA SEDE.

3 . IL TRATTAMENTO DI CUI AI COMMI PRIMO E SECONDO È RIDOTTO DI UN TERZO AL PERSONALE CHE FRUISCE NELLA NUOVA SEDE DI ALLOGGIO DI SERVIZIO E NON COMPETE AL PERSONALE IN SERVIZIO DI LEVA E A QUELLO CELIBE OBBLIGATO AD ALLOGGIARE IN CASERMA.

4 . LA PROGRAMMAZIONE DEI TRASFERIMENTI DI CUI AL COMMA PRIMO È EFFETTUATA NELL'AMBITO DEGLI STANZIAMENTI PREVISTI E DEI SUCCESSIVI ADEGUAMENTI DISPOSTI CON LEGGE DI BILANCIO.

5 . IL CONIUGE CONVIVENTE DEL PERSONALE MILITARE DI CUI AL COMMA PRIMO CHE SIA IMPIEGATO DI RUOLO IN UNA AMMINISTRAZIONE STATALE HA DIRITTO, ALL'ATTO DEL TRASFERIMENTO, AD ESSERE IMPIEGATO, IN RUOLO NORMALE, IN SOPRANNUMERO E PER COMANDO, PRESSO LE RISPETTIVE AMMINISTRAZIONI SITE NELLA SEDE DI SERVIZIO DEL CONIUGE, O, IN MANCANZA, NELLA SEDE PIÙ VICINA.


Purtroppo parla solo di trasferimenti d'autorita', e di coniuge...
non di figli,e neppure di vfp4 che all epoca dell entrata in vigore non esistevano....

Artigliera
09-05-10, 20: 37
ok, grazie mille!!sei stato molto molto molto gentile!

carlitosway
27-05-10, 14: 17
Ciao a tutti.

massimosbrago
29-05-10, 11: 07
per fare il ricongiungimento devono essere entrambi in servizio permanente (o uno status che determini un contratto definitivo come un dipendente pubblico dell'asl a contratto a tempo indeterminato)....
devono avere maturato un anno di permanenza nella sede di servizio in prima assegnazione (i marescialli e gli ufficiali due), dpodichè fai domanda e aspetti che ti accettino tutte le pratiche...
il meno alto in grado (o comunque che occupa una posizione o incarico meno esclusivo/specialistico dell'altro) si sposta, in genere è così....

Penitenziaria
24-08-10, 09: 57
....sapete dirmi se gli anni di lavoro effettuati in età minore ( dai 14 ai 18) valgono il doppio ai fini del ricongiungimento?
Grazie!

Stefi
19-09-10, 16: 21
Salve a tutti, sono un medico radiologo, con contratto di ruolo, a tempo indeterminato, presso l' ospedale di La Spezia, ASL N. 5.
Mio marito è commissario, tenente di vascello, attualmente imbarcato. Tra poco gli daranno d' ufficio la nuova destinazione a terra. Ho alcune domande: 1) Io posso chiedere un trasferimento, sfruttando la legge 100, in un ospedale nella città in cui verrà mandato? 2) E se si, con quali modalità devo richiederlo e a chi (azienda in cui lavoro attualmente o le eventuali di destinazione?)? Ci sono degli specifici moduli? 3) Non ho ben capito se avrei eventualmente la precedenza su altre richieste di trasferimento nel caso di un posto libero o se è sicuro che mi venga dato un posto. 4) Quanto tempo passa perchè il trasferimento venga accettato?
Spero mi rispondiate, i dubbi sono tanti e le incertezze sul futuro di più.
Grazie, Stefania

FRANCODUE
19-09-10, 19: 36
Dottoressa Srefania, se vuole si può presentare nell'apposita sezione del Forum, Benvenuto Presentati.
Grazie.
Poi, andano alla domanda, leggo che trattasi di trasferimento d'Ufficio del suo coniuge, quindi di autorità, per cui lo può chiedere.

CAFONE
24-11-10, 19: 49
Ciao a tutti mi chiamo leo sn nel esercito e sn 1°c.m. . Manno detto che posso chiedere il trasferimento visto che mia moglie lavora in sicilia e io sn a torino . Mia moglie lavora in un bar (il bar e' suo).io sapevo che potevo chiedere il trasferimento sl se mia moglie lavorava in un posto statale qualcuno sa dirmi qualcosa o ce qualche legge del genere?grazie a tutti spero di una risp

titty
24-11-10, 19: 57
Ciò che citi tu è il cosiddetto "ricongiungimento familiare "; non per forza tua moglie deve essere un'impiegata pubblica puo trattarsi anche di una ditta privata;
ovviamente nel caso del privato le cose sono più complicate perchè bisogna vedere che tipo di contratto ha e se sopratutto la sua azienda ha delle filiali sul suolo nazionale;
in questo caso parliamo di un'attività commerciale quindi non credo il tuo caso rientra nella fattispecie tutelata dalla legge;
Comunque ti posso dire che questa legge ti garantisce il ricongiungimento solo qualora tu venga trasferito d'autorità ( quindi non per volontà tua) ad altra sede;
Per trasferimento d'autorità ovviamente non si intende la tua prima assegnazione.

CAFONE
24-11-10, 20: 57
ciao titty grazie x avermi risposto.Io gia lo avuta la prima assegnazione,dalla prima assegnazione a ora sn passati 2anni.tu mi potresti far avere questa domanda?

titty
24-11-10, 21: 02
Se vuoi chiedere il ricongiungimento familiare non esiste un modello prestabilito , ma è una semplice richiesta in

carta semplice che tu fai al tuo comando indicando in oggetto i riferimenti normativi della legge e appunto la tua domanda di

trasferimento per ricongiungimento familiare ;

CAFONE
25-11-10, 22: 33
ma mia moglie deve guadagnare piu' di me?e nella domanda cosa devo scrivere?

bacioch
25-11-10, 23: 22
Leo,lascia stare,
è impossibile.....

CAFONE
26-11-10, 22: 46
bacioch ma lei gia' la fato?mi puo dire supe giu' cosa devo scrivere nella domanda?

bacioch
27-11-10, 01: 04
Leo,
gia'è molto dura ottenerlo se entrambi i coniugi sono dipendenti statali,ma nel tuo caso(moglie lavoratore autonomo) è impossibile...

insomni
27-11-10, 12: 34
ciao bacioch io mi ricordo che ne abbiamo già parlato in passato ma il linnk cn la legge possiamo farglielo avere a leo così lui cn calma può studiarselo tu puoi procurarglielo???

FRANCODUE
27-11-10, 19: 17
Trovata la discussione portante.
Qui c'è già tutto.
Basta rileggere dall'inizio e NON aprire più altre discussioni sull'argomento.

Alexander86
19-12-10, 17: 25
Vi ringrazio in anticipo per aver letto. Può un militare che ha sede di servizio in una città che dista 300 km dalla sede di lavoro della moglie che lavora per un ente pubblico sanitario avere il trasferimento o l'avvicinamento alla città di lavoro della moglie?

è possibile ottenere anche l'opposto dell'ipotesi? Cioè che la moglie possa raggiungere il marito militare nella sua città di servizio?

c'è una legge che tratta questo argomento?grazie

FRANCODUE
19-12-10, 19: 16
Ti riconsiglio di leggere con calma tutta la discussione e troverai le risposte che cerchi.

impiegata
03-02-11, 12: 58
Buongiorno,
sono la mogiie di un ufficiale della marina militare e vorrei sapere se potrei invocare l'art. 5 della legge 100 anche in caso di trasferimento su domanda.
Tale articolo, a differenza dell'art. 17 della legge 266/99, non parla di trasferimento d'autorità ma dice "all'atto del trasferimento".
Qualcuno si è già posto questo dubbio?

Grazie

FRANCODUE
03-02-11, 19: 15
Intanto se vuoi ti puoi presentare nella sezione del Forum Benvenuto Presentati.
Grazie.
Poi.
Ti posto un parere estratto da :
http://www.normative.altervista.org/Diritti%20e%20Doveri/trasferimento_a_domanda.htm

"In base alla normativa vigente il dipendente ha diritto al ricongiungimento al coniuge solo se trasferito per esigenze d’ufficio. Se il trasferimento é avvenuto a seguito di domanda, non si configura l'ipotesi del ricongiungimento ai sensi della legge 100. A seguito di domanda di trasferimento l'interessata verrà immessa in graduatoria per i futuri movimenti di personale, nel rispetto dei titoli e delle esigenze rappresentati in sede di domanda. "

impiegata
04-02-11, 09: 35
Grazie per la sollecita risposta.
Ho provveduto alla presentazione.

Ho letto con interesse quanto contenuto nel link. Anche se il mio dubbio permane.
Mi ha incuriosito invece il discorso sulle sedi disagiate. Ha, per caso, gli estremi del Decreto del Ministrro dell'Interno che le individua?

Grazie

Heidi

FRANCODUE
04-02-11, 11: 39
Per le sedi disagiate si.
Vengono individiuate annualmente con decreto del Ministero degli Interni.
Comunque se ancora hai dei dubbi, rivolgiti pure a qualsiasi segreteria provinciale di un nostro sindacato che ti chiariranno bene la materia.

cardor
21-02-11, 11: 27
salve...sono un maresciallo dell'aeronautica..mia moglie e' stata assunta da ENTE POSTE CON UN CONTRATTO TRASFERSALE.. in Campania la nostra residenza e' aRoma. puo' lei fare la domanda

FRANCODUE
21-02-11, 15: 09
art. 5 della legge 100/1987:

5. Il coniuge convivente del personale militare di cui al comma 1 che sia impiegato di ruolo in una amministrazione
statale ha diritto, all’atto del trasferimento, ad essere impiegato, in ruolo normale, in soprannumero e per comando,
presso le rispettive amministrazioni site nella sede di servizio del coniuge, o, in mancanza, nella sede più
vicina.


Non so cosa significhi "Trasversale", l'articolo parla di personale di "ruolo".

cardor
22-02-11, 10: 19
per trasfersale si intende solo 6 mesi all'anno.
ma tale legge si puo' applicare per i dipendenti delle poste essendo una Spa enon statale

FRANCODUE
22-02-11, 10: 23
In ogni caso non essendo di ruolo la risposta è negativa.

cristalninja
15-03-11, 17: 53
Ragazzi, qualcuno potrebbe darmi un aiuto qui? http://www.militariforum.it/forum/showthread.php?26855-PDS-VFP4-Trasferimento-aggregazione-per-matrimonio

Altrimenti mi dite a chi mi posso rivolgere?

Grazie a tutti, ciao

titty
15-03-11, 18: 11
Guarda purtroppo se fossi già stato in Polizia magari avevi qualche possibilità remota di aggregazione;
ma nell'esercito non esiste una forma di aggregazione per questa motivazione.

Purtroppo dovrai cercare do organizzarti con i tuoi giorni di ferie e magari riuscire a compattare tutti gli
appuntamenti per le varie cose da sbrigare , in varie settimane in cui andrai a casa;

per il matrimonio ovviamente avrai diritto ai 15 giorni di licenza straordinaria calendariale;
l'importante che la data sia ricompresa nel periodo di 15 giorni ( sia esso canonico o civilie)

per quanto riguarda il corso prematrimoniale, ti posso consigliare di sceglierne un con la formula
week end, ormai sono varie le chiese che organizzano questi corsi "full-immersion" per andare in contro
ai tanti futuri coniugi che per lavoro non si trovano nella loro città di nascità;

per tutto il resto ci vuole una buona dose organizzativa;

anche io ti faccio i miei Auguri!

cristalninja
16-03-11, 22: 41
Guarda purtroppo se fossi già stato in Polizia magari avevi qualche possibilità remota di aggregazione;
ma nell'esercito non esiste una forma di aggregazione per questa motivazione.

Purtroppo dovrai cercare do organizzarti con i tuoi giorni di ferie e magari riuscire a compattare tutti gli
appuntamenti per le varie cose da sbrigare , in varie settimane in cui andrai a casa;

per il matrimonio ovviamente avrai diritto ai 15 giorni di licenza straordinaria calendariale;
l'importante che la data sia ricompresa nel periodo di 15 giorni ( sia esso canonico o civilie)

per quanto riguarda il corso prematrimoniale, ti posso consigliare di sceglierne un con la formula
week end, ormai sono varie le chiese che organizzano questi corsi "full-immersion" per andare in contro
ai tanti futuri coniugi che per lavoro non si trovano nella loro città di nascità;

per tutto il resto ci vuole una buona dose organizzativa;

anche io ti faccio i miei Auguri!

Ti ringrazio tanto :D cercherò di organizzarmi per quanto mi possa essere possibile, spero di riuscirci.

akuaduulza
01-05-11, 22: 47
Aloa ... ribadisco qui la mia domanda, so che sono una stressa edit , però riguardo alla parte: "VFP4" ho qualche dubbio.
Il mio Tenente mi ha detto che ora, anche per i VFP4 è possibile il ricongiungimento al nucleo famigliare, ovviamente in POCHI casi,
fra questo c'è il "trasferimento d'autorità" del coniuge, qualcuno sa qualcosa di più a riguardo.

Io sono VFP4 e il mio compagno è VSP, è stato trasferito d'autorità; però vorrei sapere se davvero c'è una normativa che tutela anche noi poveri disgraziati di VFP4.

Ringrazio tutti coloro che sapranno darmi qualche notizia in più.

Buona serata. =D


http://www.militariforum.it/forum/showthread.php?28020-Ricongiungimento-al-nucleo-famigliare

FRANCODUE
02-05-11, 10: 33
Intanto usa termini meno coloriti.
Grazie.
Poi rileggiti la discussione dall'inizio con riguardo alla normativa e trovi le risposte.

akuaduulza
02-05-11, 15: 31
Intanto usa termini meno coloriti.
Grazie.
Poi rileggiti la discussione dall'inizio con riguardo alla normativa e trovi le risposte.

Si va ben, ma un pochino di buona educazione e tranquillità.


Ho riletto le pagine, mi sarà sfuggito qualcosa e comunque nel mio Post non mi pare di aver arrecato offese a nessuno. -.-°

__________________________________________________ __________________________



E va bhe, ragazzi io ho trovato solo questo che poerò non allude ai VFP4 ...siamo una categoria assurda. Vedrò se riuscirò a trovare qualcosa direttamente in caserma e/o contattando direttamente Roma. Se scopro qualcosa vi faccio sapere, così almeno chi ha le mie stesse problematiche potrà trovare un risposta!

Art. 2.

(Applicazione dell’articolo 17 della legge 28 luglio 1999, n. 266, nel caso di collocamento in congedo)

1. Il coniuge convivente del personale di cui all’articolo 17 della legge 28 luglio 1999, n. 266, che sia impiegato in una delle amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, quando il coniuge elegge domicilio nel territorio nazionale all’atto del collocamento in congedo, ha diritto di precedenza nell’assegnazione del primo posto disponibile presso l’amministrazione di appartenenza o, per comando o distacco, presso altre amministrazioni nella sede dell’eletto domicilio o, in mancanza, nella sede più vicina.

FRANCODUE
02-05-11, 18: 11
Intanto sorvolo la vicenda sulla educazione siccome ci siamo chiariti in mp.
Poi, voi in ferma a tempo determinato in effetti non avete l'applicazione della legge 100.

akuaduulza
02-05-11, 19: 47
Il punto è: se la legge 100 effettivamente non parla di VSP come si fa a dire che noi non abbiamo l'applicazione della legge 100?
Io non sono la VFP4 che dopo 1 anno vuole scappare dalla prima assegnazione, visto che sono prossima [se andrà bene] a passare in SPE,
però ho dei dubbi, poiché un mio Tenente [amante di nuovi decreti e quant'altro] mi ha detto che la legge 100, a quanto pare,
è cambiata anche in nostro favore ...lui è in ferie ed io non posso sicuramente scocciarlo per certe cose. Quindi pensavo di rivolgermi qui,
perché ho sempre trovato molte risposte .....forse si sarà sbagliato lui, spero di no.

Quello che mi chiedevo io é: lui può fare domanda in quanto in SPE, di conseguenza potrebbero spostarmi?

So che sono pesante, scusate, ma è un controsenso che uno in SPE può far domanda ma l'altro in quanto VFP non può essere spostato, no?

o.O

bacioch
02-05-11, 22: 41
La domanda la fa il coniuge del trasferito(possibilmente di grado inferiore),e non sono a conoscenza di vfp4 a cui sia stata applicata,
anche perchè prima che il trasferimento sia esecutivo il vfp4 o è diventato vsp o si è congedato:)...
Parliamo sempre di periodi non inferiori a un anno,per cui avrai tempo di consultare il tenente,se ci sono novità ci farai sapere...

akuaduulza
03-05-11, 11: 56
Ero convinta lo chiedesse il più alto in grado.

Comunque se trovo qualcosa o ho qualche novità vi faccio sapere, così almeno chi è nella mia stessa situazione [pessima!]
potrà farsi un'idea di quanto dovrà aspettare per il ricongiungimento.


__________________________________________________ ______

AGGIORNAMENTO h. 00:00

Ho trovato il documento che cercavo e credo possa interessare a tutti.
http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf

Se non ho capito male [sapete l'orario mi fa trottellare vermicelli in testa]
questa direttiva si rivolge al personale in servizio permanente e a chi ha maturato almeno 5 anni di servizio continuativi nella forza armata.

Uhm ...spero possa tornare utile a qualcuno!

Ciao a tutti e buona notte! @_@

akuaduulza
24-05-11, 22: 39
Ero convinta lo chiedesse il più alto in grado.

Comunque se trovo qualcosa o ho qualche novità vi faccio sapere, così almeno chi è nella mia stessa situazione [pessima!]
potrà farsi un'idea di quanto dovrà aspettare per il ricongiungimento.


__________________________________________________ ______

AGGIORNAMENTO h. 00:00

Ho trovato il documento che cercavo e credo possa interessare a tutti.
http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf

Se non ho capito male [sapete l'orario mi fa trottellare vermicelli in testa]
questa direttiva si rivolge al personale in servizio permanente e a chi ha maturato almeno 5 anni di servizio continuativi nella forza armata.

Uhm ...spero possa tornare utile a qualcuno!

Ciao a tutti e buona notte! @_@


Info utile per tutti:

Siccome c'era una gran confusione riguardo l'argomento "ricongiungimento al nucleo famigliare" fra VSP e VFP4
ci siamo rivolti direttamente alla Maggiorità del Reparto del mio compagno, hanno chiamato a Roma e la risposta è stata
SI' - nel caso in cui il coniuge abbia avuto un trasferimento d'autorità,
anche se l'altro coniuge non è in SPE viene trasferito in automatico se già sposati, oppure può chiedere trasferimento dopo il matrimonio.

Spero che questa informazione possa tornare utile a tutti quelli che hanno avuto il mio stesso problema,
non scoraggiatevi mai e rivolgetevi sempre all'ufficio maggiorità - con un po' di pazienza e tanto lavoro [di ricerca!]
si ottengono sempre ottime informazioni!

Un abbraccio a tutti, buona serata!

FRANCODUE
25-05-11, 11: 08
Grazie per l'utilissima notizia.
Del resto noi lo diciamo sempre che è sempre consigliabile informarsi.

fuscomonte
14-06-11, 22: 04
Salve, sono un Ass.te capo della polizia penitenziaria con 22 anni di servizio, da Dicembre 2010 mia moglie è stata assunta nella Polizia Municipale in una città che dista 300 km dal luogo di residenza del nucleo familiare e dal luogo di servizio del marito.Si può usufruire della ex legge 100 per un'eventuiale trasferimento di uno dei due oppure di un distacco o aggregazione del marito nella città di servizio della moglie?
Grazie per le eventuali risposte.

FRANCODUE
15-06-11, 08: 20
Collega se vuoi puoi presentarti al forum qui:
http://www.militariforum.it/forum/forumdisplay.php?28-Benvenuto-Presentati-!!
Grazie se lo farai, non è obbligo comunque.
La risposta la lascio agli esperti della materia che qui di certo non mancano.
Anche se rileggendo la discussione mi sa che se nè già parlato.

cristalninja
15-06-11, 14: 19
Vorrei chiedere una cosa. Qui si da per scontato che entrambi i coniugi siano arruolati o facciano parte di forze armate e/polizia. Ma se invece è solo uno dei due, mentre l'atro invece ha un lavoro presso un altra citta rispetto al coniuge in servizio.

mi spiego meglio, io che sono in servizio e mia moglie lavora nella mia città, c'è un modo tramite il quale io possa richiedere il ricogiungimento ed essere trasferito nella mia citta? Immagino che il requisito minimo sia che mia moglie debba avere un contratto a tempo indeterminato e senza possibilità di trasferirsi, giusto? C'è qualcosa da fare che possa aiutarmi?

Attendo risposte, grazie.

fuscomonte
15-06-11, 14: 30
Grazie Franco, ho letto le varie discusioni ed ha capito che per il trasferimento devo solo aspettare la mobilità ordinaria per quanto riguarda la mia situazione, invece per mia moglie è chiaro che la mobilità può essere chiesta solo dopo 5 anni come da bando di concorso.
Nel frattempo il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria potrebbe distaccarmi o aggregarmi ( sempre su esplicita richiesta) vista la situazione? oppure come dicono dal DAP l'aggregazione può avvenire solo per gravi e comprovati motiv di cui all'Art. 7 del DPR 254 oppure legge 104.
P.S. Nel caso io trovi un collega che vogli l'aggregazione verso la mia sede, potremmo fare un scambio di sedi per aggregazioni?
Grazie. Antonio.

FRANCODUE
15-06-11, 15: 13
Solo per gravi motivi.

Alera
18-06-11, 18: 35
mi ricollego a quello che dice cristalninja...anch'io sarei interessata ad avere informazioni riguardo quest'aspetto.

CAFONE
09-07-11, 18: 46
ciao bacioch scusa se ti disturbo ma volevo sapere come devo fare a fare questa domanda (ricongiungimento familiare ) io ho chiesto al mio reparto e manno detto che nn la posso fare ...... se tu x favore mi dassi la domanda io gli e la presento . scusa ancora del disturbo

bacioch
09-07-11, 22: 32
Leo,
se tua moglie è imprenditore o dipendente privato la cosa non è possibile,spiacente....

CAFONE
10-07-11, 19: 08
ciao bacioch mia moglie lavora nel bar cn suo padre fa la cassiere. (nn la posso fare?) Siccome dove sn sto male vorrei fare qualsiasi domanda x andare via tu sai qualche domanda da fare?

bacioch
10-07-11, 22: 11
Credo che le uniche alternative siano svecchiamento,domanda per incursore o cinofilo(se escono),cambio alla pari,vincita di un concorso per sergente o maresciallo...

Megres
24-08-11, 16: 45
Salve a tutti e grazie per l'aiuto che potrete offrirmi.

Dunque: Vigile del Fuoco intende ottenere il trasferimento, per ricongiungimento familiare, presso sede quanto più vicina possibile al domicilio comune con il coniuge, appartenente alla Polizia Locale e, in quanto tale, dipendente comunale.

Pare, però, che ciò non sia possibile perchè, mentre il VF rientra nella dizione dell'art. 17, l. 266/99, il coniuge, appartenente alla Polizia Locale, in quanto tale non rientra nella stessa dizione e nemmeno in quella di "Forza di Polizia" di cui alla l. 121/81, art. 16. Ragion per cui, il VF non potrebbe avvicinarsi al proprio coniuge per espressa limitazione di legge.

Che ne pensate?

Credo si tratti d'un importante quesito.
Grazie ancora!

sasygrisù
24-08-11, 18: 08
Salve a tutti e grazie per l'aiuto che potrete offrirmi.

Dunque: Vigile del Fuoco intende ottenere il trasferimento, per ricongiungimento familiare, presso sede quanto più vicina possibile al domicilio comune con il coniuge, appartenente alla Polizia Locale e, in quanto tale, dipendente comunale.

Pare, però, che ciò non sia possibile perchè, mentre il VF rientra nella dizione dell'art. 17, l. 266/99, il coniuge, appartenente alla Polizia Locale, in quanto tale non rientra nella stessa dizione e nemmeno in quella di "Forza di Polizia" di cui alla l. 121/81, art. 16. Ragion per cui, il VF non potrebbe avvicinarsi al proprio coniuge per espressa limitazione di legge.

Che ne pensate?

Credo si tratti d'un importante quesito.
Grazie ancora!

Benvenuto!
E' buona norma postare una breve presentazione nell'apposita sezione http://www.militariforum.it/forum/forumdisplay.php?28-Benvenuto-Presentati-!! oltre a prendere visione dei regolamenti del forum: http://www.militariforum.it/forum/showthread.php?23974-Regolamento-Militariforum-2010-2011

Megres
25-08-11, 13: 01
Fatto!

enzoberseker
01-09-11, 18: 15
ragazzi io sono stato trasferito a perdasdefogu d'autorità e tra tre anni di nuovo trasferito d'autorità in campania!!!mi sono informato ed... ho letto tutti i decreti leggi al riguardo....avendo la mia ragazza dipendente pubblica con sede di lavoro nord italia.l'unico modo possibile x farla trasferire è sposarla prima che mi arrivi il trasferimento d'autorità al termine del periodo minimo e farla prendere la residenza con me in sardegna cosi al mio trasferimento d'autorità trasferiscono anche lei ho definitivamente oppure con rafferme annuali!!!altri colleghi hanno fatto lo stesso ed è andato tutto bene!!!!spero di essere stato chiaro,saluto tutti e buona fortuna!!!1a saperlo mi sposavo prima!!!!così adesso è qui in sardegna con me!!!ciaoooo aigliò!!!

FRANCODUE
01-09-11, 19: 19
Intanto se vuoi puoi presentarti qui al Forum :
http://www.militariforum.it/forum/forumdisplay.php?28-Benvenuto-Presentati-!!
Grazie se lo farai.
Intanto appunto ti devi prima sposare.
Poi pensa al resto.

poliziapenitenz
05-09-11, 19: 27
Sono un'agente di Polizia Penitenziaria assunto nel corpo nel Luglio 2007, con sede effettiva in Piemonte, nell'anno 2010 ho contratto matrimonio, mia moglie è assunta con contratto a tempo indeterminato presso un'azienda privata in Sicilia dal 1998 senza mai essere stata licenziata. Posso a domanda chiedere un trasferimento o un'assegnazione temporanea per il ricongiungimento al proprio coniuge? Grazia anticipatamente.............

POLIZIAPENITENZ

FRANCODUE
06-09-11, 11: 40
Non credo siccome fa parte di una struttura privata.
Devono essere tutti e due impiegati pubblici.

milanonapoli
08-09-11, 12: 29
Buongiorno a tutti,

leggevo su internet del DdL n. 2258 del 2010 (Ricongiungimento del personale legato da vincolo matrimoniale) e credo sia interessante per capirci qualcosina in più in merito al ricongiungimento di personale legato da vincolo matrimoniale (o che si approssima al matrimonio).

Qualcuno di voi è a conoscenza di aggiornamenti del DdL in questione ? Sapreste dirmi qualcosa in proposito ?

Grazie !

bacioch
08-09-11, 14: 47
Novità non ce ne sono,
in ogni modo riguarda esclusivamente coniugi entrambi sotto le armi,rispetto a prima cambierebbe che basta il matrimonio per chiedere il trasferimento,e non il trasferimento d'autorità....

milanonapoli
08-09-11, 14: 55
Esattamente, è ciò che mi interesserebbe capire. Siamo nello stesso Corpo, la GdF: io sono a Milano e la moglie dovrà finire il corso da A.F.. La sua assegnazione, come "prima sede" dopo il corso di formazione, sarà nella mia stessa città ? C'è un riferimento normativo che va in tal senso ? Il DdL è l'unica cosa che ho trovato...

FRANCODUE
08-09-11, 15: 20
Guarda da esperienze che so persone nelle vostre stesse condizioni da anni aspettano
il ricongiungimento.
La legge c'è ma per "esigenze" di servizio possono fare quello che gli pare.
Inutile che ti dica fesserie.

Sogno82
02-10-11, 09: 38
Per curiosità, io sono in qualsiasi forza armata o di polizia, come prima assegnazione mi viene data Milano, la mia ragazza futura compagna lavora come infermiera al Centro/Sud, io e lei non potremo mai chiedere il ricongiungimento???? :jawdrop::jawdrop:

FRANCODUE
02-10-11, 10: 07
Se ti leggi il post sopra capisci tutto.

carmingal
15-10-11, 23: 26
Salve sono un nuovo arrivato. Sono un CC.
Da circa 1 anno sono stato trasferito d'autorità ed essendo coniugato con una dipendente comunale e due figli a carico vorrei usufruire per la coniuge la legge " a tutti nota" di cui art 17 L. 266/1999
In breve. Il Comune (sede più vicina) che dovrebbe accogliere mia moglie, ha risposto che sono in "sovrannumero" e quindi non possono accogliere la mia proposta.
Ho intenzione di ricorrere al Tribunale Amministrativo Regionale chiedendo l'incostituzionalità di quanto accolto ma avrei bisogno di alcune sentenze.

FRANCODUE
16-10-11, 08: 41
Se vuoi puoi presentarti qui.
(http://www.militariforum.it/forum/forumdisplay.php?28-Benvenuto-Presentati-%21%21)
Per il resto ti consiglio di consultare un legale amministrativista.

alexssandro
20-10-11, 11: 46
nella mia caserma hanno trasferito una neo vsp sposata e mamma a bologna,il marito è maresciallo dei carabinieri a foggia...quindi presumo che con le buone non si risolve niente,bisogna sempre rivolgersi agli avvocati xkè chi decide i trasferimenti non capisce proprio niente,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Evitiamo le contrazioni siccome vietate.
Grazie.

GENIERE
08-11-11, 11: 46
Mi chiedevo se qualcuno è in possesso di qualche normativa che prevede il pagamento della Legge 100 per la 1° assegnazione dei Graduati (VSP) sposati.. Ho sentito dire tante voci, spesso molto contrastanti, ma come è normale che sia, ci vuole qualcosa di scritto.

Penso che, chi ne sia a conoscenza o abbia qualcosa di concreto in mano, debba avere l'obbligo morale di informare i i colleghi che, eventualmente, abbiano diritto a percepire qualcosa in più nelle nostre "anemiche" buste-paghe.

massimosbrago
08-11-11, 11: 52
no prima assegnazione è prima assegnazione non prevede legge 100... l'unica cosa che hanno gli sposati rispetto ai non sposati è la licenza di trasferimento da usufruire entro 2 anni dall'assegnazione... 20 gg invece di 10, informatevi a reparto perchè va richiesta su domanda...

GENIERE
08-11-11, 12: 06
Si, infatti anch'io sono convinto che sia così. Il problema è che esistono ancora pseudo-colleghi che si ostinano a fare disinformazione, sui forum, così come negli ambienti lavorativi, mettendo in giro "legende metropolitane" su questo o quell'argomento. La mia è stata, più che altro, è stata una provocazione per invitare questa gente a venire allo scoperto. Se posteranno le prove, così come da regolamento del forum, allora sono pronto a chiedere scusa, altrimenti...

Dimenticavo: grazie della risposta a massimosbrago!

massimosbrago
08-11-11, 12: 13
se non riuscite a trovare normative su intranet chiedete all'ufficio maggiorità e personale del vs reparto loro sicuro non fanno radio naja ma vi daranno una risposta precisa... radio naja trasmette sempre su frequenza alte...

GENIERE
08-11-11, 12: 19
Che ne pensate di questo??? --------------------------------> http://gazzette.comune.jesi.an.it/2001/77/1.htm

FRANCODUE
08-11-11, 18: 01
Riunita alla discussione principale.
Poi.
Se solo ti rileggi questa discussione dall'inizio della legge che hai postato te se ne è già parlato abbastanza.

GENIERE
10-11-11, 10: 24
Ho trovato la prova che è possibile aver pagato la legge 100 anche quando si ha la 1° assegnazione a condizione di essere coniugati. Appena possibile posto il file.

http://issuu.com/giovimatta/docs/legge100

mnena
22-12-11, 12: 06
buon giorno so di certo che in passato il comparto forza armata non poteva usufruire di questa legge, cosa per altro assurda, ma ho trovato casualmente datata 2009 un disegno di legge che includeva anchei militari in questa legge...ma non ho capito poi com'è finita se è stato approvato o meno.se qualcuno è a conoscenza di questo vi prego di aiutarmi. grazie

FRANCODUE
22-12-11, 15: 31
Riunita alla discussione principale.
Poi.
Penso che ti riferisci all'art 42 L.151/2001.
Questo qui (http://www.101professionisti.it/101/public/Approfondimento/82/Maternita---Assegnazione-temporanea-dei-lavoratori-dipendenti-alle-amministrazioni-pubbliche.aspx), per capirci.

karol
23-12-11, 12: 27
Salve,
vorrei un'informazione circa l'argomento che viene trattato in questo thread.

Parliamo di Marina:
La mia compagna è in servizio permanente da quasi un anno e come prima destinazione ha avuto Taranto.
Ora io sono All. Maresciallo e al termine dei 3 anni avrò anche io la destinazione.
Avendo un bimbo e una casa intestata, l'amministrazione potrà darmi la stessa destinazione? O verrò automaticamente spostato?
Nel caso in cui mi diano La Spezia per esempio, posso chiedere l'avvicinamento o dovrà chiederlo lei avendo un grado inferiore?
Mi conviene sposarmi? O il fatto di essere sullo stesso stato di famiglia, il fatto di avere il bambino e di avere una casa cointestata già basta per essere una "famiglia" giuridica?

Grazie e ne approfitto per fare a tutti un BUON NATALE!!!!!! :59:

FRANCODUE
23-12-11, 15: 22
La coppia di fatto nel nostro ordinamento non ha riconoscimento.
Lo abbiamo già scritto in precedenza.

karol
23-12-11, 19: 45
Ipotizzando che sia sposato?

elkabir
30-12-11, 11: 22
Salve,
sono un maresciallo ordinario, mentre mia moglie è ancora vfp4, ora desiderei sapere se quando lei passerà in servizio permanente e le verrà data la prima assegnazione potremo chiedere il ricongiungimento e quale è la tempistica? Inoltre vorrei sapere se per il personale in ferma prefissata quadriennale è previsto il ricongiungimento pur sussitendo le stesse condizioni ovvero il legame matrimoniale.
Grazie a Elkabir che mi ha fatto utilizzare il suo profilo e grazie anticipatamente a voi per la risposta che mi auguro sarà fornita al più presto! Saluti da HERAT!!!

FRANCODUE
30-12-11, 15: 03
Se nè parlato prima.
Lo potete chiedere.
Sulla tempistica, li è data dalle esigenze di servizio dei vostri reparti.
Potrebbe anche essere "mai".
Meglio parlare chiaro.

Vfgm
14-01-12, 11: 16
Salve a tutti, sono la moglie di un maresciallo dei carabinieri. Ci siamo sposati da circa un mese e mio marito a breve presenterà la domanda di ricongiungimento per legge 104. Io non mi sposso spostare, mia madre ha la legge 104 comma 3, mio padre ha la legge 104 comma 1 e mia nonna la legge 104 comma 3. Tutti e tre vivono nella nostra stessa casa. Ho un fratello, ma vive a circa 15 km di distanza e in caso di malessere dei miei genitori non sarebbe pronto ad intervenire. Poi anche lui ha qualche problema di salute documentato nella domanda. Secondo voi esistono possibilità concrete di trasferimento? Grazie in anticipo a tutti voi. Un caro saluto.

FRANCODUE
14-01-12, 19: 08
Esistono sicuramente le condizioni per fare la domanda.
Perlomeno per avere l'aggregazione di suo marito li dove sta lei o nelle
immediate vicinanze.

Vfgm
14-01-12, 19: 16
Spero con tutto il cuore che capiscano la situazione così difficile e grave. Ma l'aggregazione quanto può durare?

giuvale
30-01-12, 21: 56
Buonasera
Sono nuovo in questo forum...vorrei una informazione se possibile...marina militare...io in servizio in puglia...mia moglie in servizio in calabria...entrambi in servizio permanente io ruolo marescialli lei ruolo truppa....sposati...lei fa domanda di trasferimento ma viene risposto che non può essere accolta...cosa fare?

FRANCODUE
31-01-12, 08: 13
Intanto se vuoi, puoi presentarti qui (http://www.militariforum.it/forum/forumdisplay.php?28-Benvenuto-Presentati-!!)al Forum, anche se non obbligatorio farlo.
Poi.
Detta così non è che ti si possa dire molto.
Dipende delle motivazioni del diniego.
Comunque rileggiti la discussione, ci sono stati altri casi simili al tuo.

bacioch
31-01-12, 13: 18
Nella legge è inserito con nonchalance un micidiale "ove possibile"....
Se non ci avete già pensato ,potete prendere in considerazione uno scambio alla pari,che in genere è accolto facilmente...

FRANCODUE
31-01-12, 15: 15
Esatto collega.
Per esigenze di servizio possono benissimo negarlo.

giuvale
31-01-12, 18: 24
Mi scuso per la mancata presentazione iniziale...comunque la risposta cita così testualmente.."Allo stato attuale, tenuto conto delle prioritarie esigenze di servizio e delle connesse determinazioni d'impiego inerenti altro personale, l'istanza inviata con il foglio in riferimento non può essere accolta"....ribadisco solo per completezza che mia moglie è ruolo truppa in servizio calabria mentre io ruolo marescialli in servizio puglia....ed è lei che ha chiesto di essere trasferita...logicamente entrambi in spe.

FRANCODUE
01-02-12, 12: 26
Purtroppo è la risposta di routine che danno in questi casi.
Contro la quale poco si può fare.

Eli113
05-02-12, 23: 56
Mi scuso per la mancata presentazione iniziale...comunque la risposta cita così testualmente.."Allo stato attuale, tenuto conto delle prioritarie esigenze di servizio e delle connesse determinazioni d'impiego inerenti altro personale, l'istanza inviata con il foglio in riferimento non può essere accolta"....ribadisco solo per completezza che mia moglie è ruolo truppa in servizio calabria mentre io ruolo marescialli in servizio puglia....ed è lei che ha chiesto di essere trasferita...logicamente entrambi in spe.

In sostanza l'amministrazione ritiene prioritarie le esigenze di famiglie, quello che non mi torna è che la COSTITUZIONE ITALIANA all'art 31 recita:



La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.


Qui sono i Padri costituenti che scrivono, non il Generale (di ogni amministrazione generico medio).

Il TAR che sentenze ha emesso in considerazione?

AlfaUno
07-02-12, 15: 25
Quelle della costituzione sono norme programmatiche, non leggi.
Pertanto essa è il canovaccio entro cui deve stare ogni legge che il legislatore progetta e non il "manuale" da utilizzare per sentenziare....questo compito, invece ce l'ha la Corte Costituzionale.

Eli113
07-02-12, 16: 28
Certo, questo lo sapevo gia', ma mi chiedo come mai, visto che esiste un fondamento costituzionale che tutela la Famiglia, nessun TAR, nessun Avvocato con la (A) sia riuscito ad intervenire in materia. In tutta la Nazione quanti avranno i requisiti? 600, 6000 persone? E vuoi che sto numero non si riesca a rimescolare? Eppure quando si vuole ( capisci a me ) i trasferimenti si fanno...

makoplayer
25-02-12, 21: 02
Salve a tutti! dopo molto cercare riguardo a questo argomento su internet la cosa che ho trovato di più concreto sull'argomento è questo http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf
io sono un vfp4 e volevo sapere se da sposato come passo in servizio permanente posso produrre tale domanda e se la mia coniuge può spostarsi pur essendo ancora vfp4... io arriverei ai 5 anni di servizio consecutivo per poter presentare la domanda ma non mi è chiaro il concetto dei 3 anni da passare al reparto di prima asssegnazione anche perchè ho saputo che in alcuni casi questa cosa non è stata presa in considerazione... grazie per un eventuale interessamento

FRANCODUE
26-02-12, 12: 19
Non so se quella circolare che hai postato nel link sia ancora valida, cioè in vigore.
Ma mi sembra che spieghi abbastanza bene la materia.
Intanto la domanda la deve fare il più alto in grado o di anzianità.
Poi dice testualmente che l'istanza non può avere luogo prima del compimento del terzo anno di pemanenza
nella sede di servizio di prima assegnazione.
Tale tipologia di istanza può essere prodotta annualmente solo da personale permanente ovvero che abbia
compiuto un periodo pari o superiore a 5 anni di servizio continuativo nelle F.A.-.

akuaduulza
28-02-12, 18: 08
Salve a tutti! dopo molto cercare riguardo a questo argomento su internet la cosa che ho trovato di più concreto sull'argomento è questo http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf
io sono un vfp4 e volevo sapere se da sposato come passo in servizio permanente posso produrre tale domanda e se la mia coniuge può spostarsi pur essendo ancora vfp4... io arriverei ai 5 anni di servizio consecutivo per poter presentare la domanda ma non mi è chiaro il concetto dei 3 anni da passare al reparto di prima asssegnazione anche perchè ho saputo che in alcuni casi questa cosa non è stata presa in considerazione... grazie per un eventuale interessamento

La circolare come ha detto Franco è molto chiara.

Per fare domanda, devi avere 3 anni di servizio nella caserma di prima assegnazione da SPE, se non sbaglio gli unici casi in cui questa cosa non è stata presa in considerazione è nel caso di Trasferimento d'Autorità. Comunque, per toglierti ogni dubbio ti consiglio di rivolgerti alla "Maggiorità e Personale" del tuo Reparto, da me sono stati davvero bravissimi e in men che non si dica hanno chiamato il Comando e si sono fatti dire ogni cosa. In bocca al lupo. :)


Non so se quella circolare che hai postato nel link sia ancora valida, cioè in vigore.

Franco confermo che tale circolare è ancora in vigore, perché è quella a cui stiamo facendo riferimento io e il mio futuro marito per il ricongiungimento famigliare [lui SPE trasferito d'autorità io VFP4] - che ci è stata confermata da COMFOTER.

bradipo37
03-04-12, 18: 13
la circolare di cui si parla in questi ultimi msg fa riferimento solo a ricongiungimento tra coniugati entrambi militari in servizio...
qualora il ricongiungimento dovesse avvenire tra un militare e un dipendente di un'altra amministrazione/ministero dello Stato..quali sono le regole?!
(circolari,normative etc sono gradite!..)
grazie a tutti per la collaborazione.

edua
22-04-12, 18: 53
Salve... avrei bisogno di qualche riferimento legislativo in merito.
Io sono un sottoufficiale dell'esercito lavoro a RIMINI.Mia moglie è infermiera a Roma.Entrambi siamo a tempo indeterminato e residenti a caserta.se non sbaglio è lei dovrebbe fare la domanda di rocongiungimento familiare, vero?!?!?
ma in quale luogo ci sarebbe il trasferimento : in base alla sede di lavoro o alla residenza?
... Ad esempio x noi andrebbe bene anche il fatto che io fossi trasferito a caserta..
ed è giusto che sia Lei a fare il ricongiungimento, visto che questa è una legge x noi militari?......... garzie ho bisogno di molte delucidazioni in merito....
siamo disperati.......

Evalaprima
22-04-12, 19: 51
Ciao Edua,
non vorrei sbagliarmi, ma credo che tua moglie possa fare richiesta di ricongiungimento solo se tu sei stato trasferito d'autorità, a prescindere dalla residenza di entrambi.

FRANCODUE
23-04-12, 08: 39
Riunita alla discussione principale che ti invito a rileggere per avere le tue risposte.

krysCally
28-04-12, 15: 55
Salve, voglio partecipare al concorso per allievi marescialli dell'esercip e sono vsp....se vincessi dovrei partire per la scuola (2 anni) e poi essere assegnato..per mia molgie sarebbe difficile potermi seguire,in quel caso,potri richiedere un ricongiungimento familiare,e tornare presso la stessa base(nord Italia) per la quale lavoro tutt'ora? grazie a tutti!!

FRANCODUE
28-04-12, 19: 17
In base a quel poco che hai detto è difficile risponderti.
Intanto che lavoro fa tua moglie ?
Statale, privato ??.
Poi.
Rileggiti la discussione e guarda il link con il testo della legge.

Valant
28-04-12, 19: 27
Ricongiungimento per VFP4

Salve a tutti, io e il mio fidanzato siamo entrambi vfp4, in attesa per il passaggio in servizio permanente. Io presto servizio nel Corpo delle Capitanerie di Porto ad Ancona e lui in Marina Militare a La Spezia. A settembre dell'anno prossimo ci sposeremo e vorremmo chiedere il ricongiungimento familiare. Ma essendo entrambi vfp4 non ancora in servizio permanente, abbiamo possibilità di essere accontentati? A quale Legge devo far riferimento per capirci qualcosa? grazie in anticipo

bacioch
28-04-12, 19: 43
No,
ma ti consiglio di leggere qualche post indietro per capirci meglio...

akuaduulza
29-04-12, 10: 03
No,
ma ti consiglio di leggere qualche post indietro per capirci meglio...

Perdonami la correzione, bacioch, ma ciò che dici è sbagliato.


Ricongiungimento per VFP4

Salve a tutti, io e il mio fidanzato siamo entrambi vfp4, in attesa per il passaggio in servizio permanente. Io presto servizio nel Corpo delle Capitanerie di Porto ad Ancona e lui in Marina Militare a La Spezia. A settembre dell'anno prossimo ci sposeremo e vorremmo chiedere il ricongiungimento familiare. Ma essendo entrambi vfp4 non ancora in servizio permanente, abbiamo possibilità di essere accontentati? A quale Legge devo far riferimento per capirci qualcosa? grazie in anticipo

Potete fare richiesta di ricongiungimento al nucleo familiare nel caso abbiate entrambi 5 anni di servizio continuativi nella F.A. - la normativa di riferimento è questa http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf

bacioch
29-04-12, 12: 21
Se sono vfp4 è difficile che abbiano 5 anni di servizio compiuto....

massimosbrago
29-04-12, 12: 34
Se sono vfp4 è difficile che abbiano 5 anni di servizio compiuto....
insomma, di 1cm cinesi ce ne stanno un bel po' in giro...

akuaduulza
29-04-12, 22: 36
Se sono vfp4 è difficile che abbiano 5 anni di servizio compiuto....

Non serve essere 1°CM "cinesi", basta semplicemente avere 1 anno da vfp1 e 4 da vfp4 - già un vfp4 che ha due anni da vfp1 ha 6 anni di servizio al termine della ferma dei quattro anni (e due persone che stanno aspettando il passaggio in spe, sicuramente avranno almeno 5 anni di servizio, dati i tempi che trascorrono fra il concorso e la graduatoria).
La normativa non parla di 5 anni da vfp4, ma di 5 anni continuativi nelle forze armate.
Io farò 5 anni continuativi nelle forze armate prima del termine della ferma da vfp4; mi sono informata molto bene su questa normativa, perché devo chiedere il ricongiungimento familiare causa trasferimento del Reparto di cui fa parte il mio compagno in altra città. Di conseguenza so quello che dico. ;)

Valant
30-04-12, 19: 48
Ok grazie mille per la disponibilità. Studierò bene questa normativa, grazie ancora!!

Evalaprima
01-05-12, 03: 12
Non serve essere 1°CM "cinesi", basta semplicemente avere 1 anno da vfp1 e 4 da vfp4 - già un vfp4 che ha due anni da vfp1 ha 6 anni di servizio al termine della ferma dei quattro anni (e due persone che stanno aspettando il passaggio in spe, sicuramente avranno almeno 5 anni di servizio, dati i tempi che trascorrono fra il concorso e la graduatoria).
La normativa non parla di 5 anni da vfp4, ma di 5 anni continuativi nelle forze armate.
Io farò 5 anni continuativi nelle forze armate prima del termine della ferma da vfp4; mi sono informata molto bene su questa normativa, perché devo chiedere il ricongiungimento familiare causa trasferimento del Reparto di cui fa parte il mio compagno in altra città. Di conseguenza so quello che dico. ;)

Brava Aquaduulza! Cerchi, studi, ti informi, condividi informazioni....
tu sì che sei un soldato con le ovaie! :am054

MIELO
12-05-12, 18: 04
La circolare come ha detto Franco è molto chiara.

Per fare domanda, devi avere 3 anni di servizio nella caserma di prima assegnazione da SPE, se non sbaglio gli unici casi in cui questa cosa non è stata presa in considerazione è nel caso di Trasferimento d'Autorità. Comunque, per toglierti ogni dubbio ti consiglio di rivolgerti alla "Maggiorità e Personale" del tuo Reparto, da me sono stati davvero bravissimi e in men che non si dica hanno chiamato il Comando e si sono fatti dire ogni cosa. In bocca al lupo. :)



Franco confermo che tale circolare è ancora in vigore, perché è quella a cui stiamo facendo riferimento io e il mio futuro marito per il ricongiungimento famigliare [lui SPE trasferito d'autorità io VFP4] - che ci è stata confermata da COMFOTER.

Scusate, avrei bisogno di una ulteriore delucidazione su questa circolare; se si verificasse la situazione che il militare più alto in grado sta in servizio permanente da 7 anni e la moglie invece sta in servizio permanente da meno di un anno nel luogo di prima assegnazione, in questo caso il marito può fare richiesta di ricongiugimento? Grazie per la risposta

---------------------Aggiornamento----------------------------


Non serve essere 1°CM "cinesi", basta semplicemente avere 1 anno da vfp1 e 4 da vfp4 - già un vfp4 che ha due anni da vfp1 ha 6 anni di servizio al termine della ferma dei quattro anni (e due persone che stanno aspettando il passaggio in spe, sicuramente avranno almeno 5 anni di servizio, dati i tempi che trascorrono fra il concorso e la graduatoria).
La normativa non parla di 5 anni da vfp4, ma di 5 anni continuativi nelle forze armate.
Io farò 5 anni continuativi nelle forze armate prima del termine della ferma da vfp4; mi sono informata molto bene su questa normativa, perché devo chiedere il ricongiungimento familiare causa trasferimento del Reparto di cui fa parte il mio compagno in altra città. Di conseguenza so quello che dico. ;)

Scusate, avrei bisogno di una ulteriore delucidazione su questa circolare; se si verificasse la situazione che il militare più alto in grado sta in servizio permanente da 7 anni e la moglie invece sta in servizio permanente da meno di un anno nel luogo di prima assegnazione, in questo caso il marito può fare richiesta di ricongiugimento? Grazie per la risposta

akuaduulza
13-05-12, 08: 52
Scusate, avrei bisogno di una ulteriore delucidazione su questa circolare; se si verificasse la situazione che il militare più alto in grado sta in servizio permanente da 7 anni e la moglie invece sta in servizio permanente da meno di un anno nel luogo di prima assegnazione, in questo caso il marito può fare richiesta di ricongiugimento? Grazie per la risposta[COLOR="NAVY"]



Il marito può fare domanda, però la moglie resta sempre vincolata dalla prima assegnazione; quindi è probabile che Roma non accetti la domanda.
Infatti la normativa riporta "Costituiscono, invece, vincolo temporale le seguenti indicazioni: - la presentazione delle istanze di riunione del nucleo familiare non può avere luogo prima del compimento del terzo anno di permanenza nella stessa sede di servizio di prima assegnazione"

MIELO
26-05-12, 14: 11
Il marito può fare domanda, però la moglie resta sempre vincolata dalla prima assegnazione; quindi è probabile che Roma non accetti la domanda.
Infatti la normativa riporta "Costituiscono, invece, vincolo temporale le seguenti indicazioni: - la presentazione delle istanze di riunione del nucleo familiare non può avere luogo prima del compimento del terzo anno di permanenza nella stessa sede di servizio di prima assegnazione"

Grazie per la risposta; un'altra cosa: la circolare vale per i militari della stessa forza armata o anche se appartengono a 2 forze armate differenti? Grazie per la risposta

GENIERE
26-05-12, 17: 03
Non solo vale per militari appartenenti a diverse F.A., ma anche tra dipendenti pubblici di diversi enti anche anche non militari.

bradipo37
26-05-12, 20: 44
ecco..questo volevo sapere...
geniere,potresti essere più preciso..per esempio portando esempi e relative procedure adottate o,forse è meglio,le normative di riferimento per il caso da te citato?!
grazie per la collaborazione.

MIELO
26-05-12, 23: 34
-

---------------------Aggiornamento----------------------------


Non solo vale per militari appartenenti a diverse F.A., ma anche tra dipendenti pubblici di diversi enti anche anche non militari.

no non è così, la circolare a cui mi riferico io vale solo per ricongiungimento tra militari; invece tra militare e dipendente pubblico il ricongiungimento esiste solo se il militare è trasferito d'autorità

MarcoGiulio
22-06-12, 23: 48
Quindi in parole povere, tanto per capire.
Io ex Vfb con 8 anni di servizio, transitato in Polizia con 2 anni di servizio, sposato con prole, moglie residente e lavoratrice per un privato (ovviamente in altra regione). Non posso fare il Ricongiungimento familiare, devo aspettare i trasferimenti ? Ho esiste qualche legge, normativa particolare?

FRANCODUE
23-06-12, 18: 06
Se tua moglie lavora nel settore privato no.

Fefina
06-07-12, 19: 39
Buonasera a tutti!!
Grazie a quanti sapranno aiutarmi e agli amministratori per l'aiuto che danno a chi, come me, non sa come orientarsi nel mare di leggi, direttive e ostruzionismo che spesso si deve affrontare..
Sono nuova, ho letto tutta la discussione..ma mi pare che non ci sia un caso analogo al mio..
Io e mio marito ci siamo sposati durante il corso per diventare Sergenti in A.M. che abbiamo affrontato insieme..siamo paricorso insomma! Io ho già finito e sono stata assegnata nel reparto dove stavo prima,mio marito finirà tra un mesetto circa (si, un corso unico che finisce con tempistiche, graduatoria e modalità di assegnazione diverse..). Lui, pur avendo lo stesso grado (siamo già entrambi Sergenti) è molto più anziano di me.Al corso ci è stato detto che verrà mandato nel mio ente se le esigenze d svz lo permettono ma, date certe premesse del corso, la vedo dura. La mia domanda è: mio marito, può produrre già dalla scuola domanda di ricongiungimento al mio ente? Nel caso venga mandato altrove ci hanno detto che sarà lui a portarsi appresso me, ma non sono riuscita a trovare leggi che lo dimostrino..Se così non è, chi fa domanda per andare da chi?Vale sempre il discorso del più anziano a parità di grado?
Grazie di cuore per l'aiuto!Buona serata!

FRANCODUE
06-07-12, 21: 14
Sarebbe intanto gradita una tua presentazione QUI. (http://www.militariforum.it/forum/forumdisplay.php?28-Benvenuto-Presentati-!!)
Poi magari ne riparliamo.

andreadoppiaemm
27-07-12, 06: 19
Ciao ragazzi,
allora volevo sapere un paio di cose....
Io a breve spero di passare in servizio permanente e siccome sono del Genio e presto servizio a Caserta le mie future destinazioni si trovano tutte al Nord.
Ora ho moglie con contratto a tempo indeterminato da circa 5 anni e una figlioletta.
Sò che per certo mi spetta la legge 100, ma ai fini del ricongiungimento familiare cosa posso fare?
Se mi trasferiscono ad Esempio a Trento e faccio salir mia moglie perderà inevitabilmente il posto di lavoro.
Non c'è soluzione??

bacioch
27-07-12, 08: 43
Se tua moglie lavora nella Pubblica Amministrazione c'è la possibilità entro non molti anni di avere il ricongiungimento...
Altrimenti non c'è soluzione...

massimosbrago
27-07-12, 13: 33
altrimenti o ti licenzi tu o si licenzia tua moglie, visto che per un bel po' di tempo starai la e per uno svecchiamento ci vogliono minimo 34 anni e + di 300 punti solamente per presentare domanda ... e sappiate che non siete solo voi vfp4 ad avere trasferimenti di autorità, ma altre categorie, e li hanno anche molto più tardi...
i marescialli ad esempio fanno il corso di branca dopo 10 anni di reparto, con un'età media di 35-40 anni, con reimpiego sicuro al 90 % da destinazione diversa da quella che avevano...

andreadoppiaemm
27-07-12, 13: 43
Grazie per le risposte.
Allora è come immaginavo...un nulla di fatto.....
vuol dire che mia moglie si metterà in aspettativa e cercheremo un altro lavoro.
Ciao

massimosbrago
27-07-12, 13: 46
Grazie per le risposte.
Allora è come immaginavo...un nulla di fatto.....
vuol dire che mia moglie si metterà in aspettativa e cercheremo un altro lavoro.
Ciao
ste cose ovviamente vanno fatte quando avrai la sede del trasferimento gia comunicata... e avviene diciamo un anno dopo la comunicazione dello spe anche a volte...

andreadoppiaemm
27-07-12, 15: 05
ovviamente. Thanks

spina
08-08-12, 21: 09
buona sera desideravo sapere un info: io e il mio ragazzo entrambi vfp4 stessa immissione in attesa di passare vsp nello stesso periodo e quindi in attesa di trasferimento...se ci sposiamo prima di passare in spe è possibile avere la prima assegnazione nello stessa caserma o comunque nella stessa provincia di residenza???grazie

bacioch
08-08-12, 22: 44
E'"possibile"nel senso che potrebbe accadere,ma non che vi spetti...
leggi i post precedenti,dove è spiegato abbastanza bene...

massimosbrago
08-08-12, 23: 02
buona sera desideravo sapere un info: io e il mio ragazzo entrambi vfp4 stessa immissione in attesa di passare vsp nello stesso periodo e quindi in attesa di trasferimento...se ci sposiamo prima di passare in spe è possibile avere la prima assegnazione nello stessa caserma o comunque nella stessa provincia di residenza???grazie
dopo 2 anni dalla prima assegnazione ossia quella da vsp

akuaduulza
10-08-12, 10: 22
Dalla prima assegnazione devono passare 3 anni :retard: [almeno così riporta la normativa linkata nelle pagine precedenti!!]
E' una bella sfiga @__@

Per quel che riguarda lo sposarsi prima di passare in spe, sinceramente non so se influenzi sulla prima assegnazione, ma potrebbe anche essere ...dato, per esempio, che chi va a fare il corso sergenti [almeno parlo di 3/4 anni fa che abbiamo avuto un caso], se è sposato, viene riconcigliato nella stessa città di dove presta servizio la moglie.

spina, secondo me, dovreste provare a sentire la maggiorità e vedere se hanno qualche normativa a riguardo o se vi sono già stati casi simili al vostro. :)

In bocca al lupo!!

saeta
07-09-12, 11: 50
Buon giorno.
ho un problema che nessuno mi risolve.
ho fatto di recente la domanda di istanza di trasferimento per i sottufficiali anno 2012,per avvicinarmi al luogo di origine, per ora mi e stata accettata, mia moglie e Vsp da aprile 2012, abbiamo 2 bambini minori di 3 anni, io presto servizio in Veneto lei in Friuli. abbiamo chiesto rispettivamente ai nostri comandi se dopo che ricevo il trasferimento mia moglie possa fare il ricongiungimento del nucleo familiare,hanno risposto che possiamo farlo senza problemi. non so con quale criterio ci dicano questo, perchè in base a quello che e stato scritto su questo post, in base a tutti i decreti, leggi, circolari,ecc, che ho trovato non possiamo farlo, e se accetto il trasferimento staremo distanti 800 km... Ho chiesto il trasferimento perchè sara brutto da dire ma nella zona dove viviamo, tra spese di viaggio per andare al posto di lavoro, asilo nido, affitto, e le spese comuni di una famiglia,purtroppo non riusciamo ad arrivare a fine mese.riuscire ad riavvicinarci al posto di origine risolvo tutti i problemi.
spero qualcuno possa darmi delucidazioni in merito.

akuaduulza
08-09-12, 10: 33
Saeta sua moglie da quanti anni ha avuto la prima assegnazione? Perché il vincolo maggiore, attualmente, se lei é in SPE, é solo quello. Devono essere passati almeno 3 anni - da quanto riporta l'ultima normativa - dalla prima assegnazione. A meno che l'istanza di trasferimento per sottufficiali da lei richiesta, non sia un trasferimento d'autorità. A quel punto ogni vincolo decade.

saeta
09-09-12, 20: 24
Mia moglie e passata in servizio permanente a dicembre 2011, ( e non ad aprile come avevo scritto) ha firmato la presa visione della prima assegnazione ad agosto 2012, ma non so da quando decorre...
quindi lei mi sta dicendo che potrebbe fare la domanda di ricongiungimento dopo 3 anni dalla prima assegnazione? dove posso trovare questa normativa??? La ringrazio

akuaduulza
14-09-12, 17: 10
A meno che non ci siano "capilli strani", come per esempio il trasferimento d'autorità [per cui il trasferimento, una volta richiesto avviene in automatico verso la sede di chi è stato trasferito], allora sì, purtroppo la prima assegnazione resta un "vincolo" di 3 anni ... se le interessa leggere la circolare eccola qui http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf ...dovrebbe trovarla anche sul sito di SME o comunque in Ufficio Maggiorità e Personale.

saeta
14-09-12, 17: 56
grazie. infatti e quello che immagginavo. non capisco come fanno, sia il mio comando e sia il comando dì mia moglie a dire che possiamo farla.
sono loro che mi dicono che non ci sono problemi.
grazie per tutto

lisy
15-09-12, 20: 38
Mio marito è stato trasferito d'autorità nella stessa città in cui noi siamo residenti, io però ogni giorno devo fare 70km per andare a lavorare ... vorrei sapere io posso chiedere il trasferimento nella mia città e beneficiare della legge 100/87?

akuaduulza
16-09-12, 10: 56
grazie. infatti e quello che immagginavo. non capisco come fanno, sia il mio comando e sia il comando dì mia moglie a dire che possiamo farla.
sono loro che mi dicono che non ci sono problemi.
grazie per tutto

Guardi a noi avevano detto la stessa cosa e stiamo aspettando una risposta. Io rientro nella "clausola" dei 5 anni continuativi che compio a settembre, però mio marito é stato trasferito d'autorità, ma eravamo conviventi... ora aspettiamo una risposta e sono passati 3 mesi... l'unico suggerimento che le posso dare é se ne avete uno a comando di sentire l'ufficio lega le oppure riuscire ad informarvi da SME.

---------------------Aggiornamento----------------------------


Mio marito è stato trasferito d'autorità nella stessa città in cui noi siamo residenti, io però ogni giorno devo fare 70km per andare a lavorare ... vorrei sapere io posso chiedere il trasferimento nella mia città e beneficiare della legge 100/87?

Della legge 100 si può beneficiare solo se si viene trasferiti d'autorità e se non ricordo male per un tot di chilometri. Ma non ci metto la mano sul fuoco non avendo normative sotto mano.

FRANCODUE
16-09-12, 12: 18
Confermo che la legge 100 tocca solo per i trasferimenti d'Ufficio e non per quelli a domanda dell'interessato.

Ranatan
18-09-12, 15: 07
Buonasera.. qualcuno esperto in materia sa dirmi se la legge sul ricongiungimento al coniuge lavoratore è applicabile a noi VVF e con quali criteri. Grazie a chiunque mi sappia rispondere.

sasygrisù
18-09-12, 15: 20
Buonasera.. qualcuno esperto in materia sa dirmi se la legge sul ricongiungimento al coniuge lavoratore è applicabile a noi VVF e con quali criteri. Grazie a chiunque mi sappia rispondere.

Da quello che so io, ma prendi con le pinze ciò che dico, nei VVF il ricongiungimento è applicabile solo se si lavora presso la stessa amministrazione.
Esempio: Ammministrativo uno ed operativo l'altro e vice versa; entrambi dello stesso ruolo.

Mentre invece per i Dirigenti dovrebbe essere riconosciuto anche al coniuge che non lavora presso la stessa amministrazione, ma per un'amministrazione comunque pubblica.

FRANCODUE
18-09-12, 15: 20
E' applicabile a tutto il pubbligo impiego.
I criteri se rileggi, sono stati abbastanza esposti.

sasygrisù
18-09-12, 15: 31
E' applicabile a tutto il pubbligo impiego.
I criteri se rileggi, sono stati abbastanza esposti.



Franco, tu parli di questa vero? http://www.camera.it/parlam/leggi/01086l.htm Legge 86/2001
Ma io mi chiedo, Noi VVF ci rientiamo oppure no?

Deianira
18-09-12, 17: 58
Salve a tutti io sono un 1cm e passata in spe sono stata trasferita in friuli venezia giulia mio marito invece presta servizio a napoli ed e ancora vfp4 ma non ha ancora i 5 anni di caserma consecutivi necessari dalla nirmativa.in teoria passato il primo anno dalla mia nuova assegnazione io potrei fare la domanda di ricongiungimento ma comunque lui non avrebbe ancora questi famosi 5 anni.noi vorremmo ricongiugerci in friuli quindi sarebbe lui a dover salire il che sarebbe la cosa piu facile dato che stanno incrementando le caserme del nord quindi non e assolutamente mia intenzione scenderee al sud tenendo presente questo non ce una qualche soluzione per accelerare i tempi? credo che sia una cosa assurda questa dei 5 anni o dell anno a reparto voglio dire se uno e' sposato e' sposato e basta perche' dover aspettare cosi tanto tempo?sono dei paletti che dovrebbero essere abbattuti.come potremmo fare per ricongingerci quanto prima esiste qualche altra soluzione?voglio prexisare che mio marito ha anche lui il miostesso incarico.vi prego ripondete grazie in anticipo.

Ranatan
19-09-12, 09: 53
Scusami Franco se ho chiesto delle cose specifiche è perchè non ho capito o interpretato la legge. Se dovevo leggermi la legge Neanche scrivevo qua. Penso che un forum dovrebbe servire a questo. Mi sono letto tutto ma non c'è niente di specifico.... tantè che siamo ancora qua a far domande. Non credo che siamo tututti scemi. Comunque con questo niente è chiesto perforza... se ho infranto qualche regola chiedo scusa e sopratutto spero che non tu la prenda come un'offesa. Grazie Lo stesso

FRANCODUE
19-09-12, 10: 48
No niente.
Ma ti pare ?.
Anzi mi hai dato motivo di riesaminare il tutto ed ho trovato qualcosa di interessante.
Ai sensi dell'art.17 L.266/1999 anche i Vigili del Fuoco rientrano nella normativa prevista per il ricongiungimento familiare.
L'equivoco era nato dal fatto che pensavo che i V.F. facendo parte del P.I. rientrassero direttamente nella stessa.
Ma l'articolo sopracitato, non lascia dubbi.
Lo riporto:
Il coniuge convivente del personale in servizio permanente delle forze armate, compresa l’Arma dei carabinieri, del Corpo della Guardia di finanza e delle Forze di polizia ad ordinamento civile e degli ufficiali e sottufficiali piloti di complemento in ferma dodecennale di cui alla legge 19 maggio 1986, n. 224, nonché del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, trasferiti d’autorità da una ad altra sede di servizio, che sia impiegato in una delle amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, ha diritto, all’atto del trasferimento o dell’elezione di domicilio nel territorio nazionale, ad essere impiegato presso l’amministrazione di appartenenza o, per comando o distacco, presso altre amministrazioni nella sede di servizio del coniuge o, in mancanza, nella sede più vicina .

Ranatan
19-09-12, 11: 26
Grazie franco... :)

akuaduulza
20-09-12, 00: 08
Deianira leggi bene la normativa. Per quel che riguarda il ricongiungimento il vincolo per i neo vsp non é 1 anno, ma bensì 3 anni dalla prima assegnazione. Non vi é modo per scegliere dove andare e, a meno che i vfp4 non possano fruire dello scambio alla pari, l'unico modo per ricongiungersi é questo. Indignazione? Sicuramente é vergognoso, ma noi militari sposati con militari possiamo almeno usufruire di questa normativa... pensa a chi può solo aspettare lo svecchiamento!

Deianira
20-09-12, 20: 10
grazie intanto per avermi risposto, volevo però precisare che la normativa è stata aggiornata e basta solo un anno dalla nuova assegnazione per i neo VSP non più 3. sicuramente ci sono persone con situazioni ben più intricate della mia ad esempio coniugi di due forze armate diverse che non sono tutelati da alcuna legge sul ricongiungimento inter forze diciamo.a questo punto mi chiedo come dei decreti ministeriali possano andare in contrasto con i diritti sanciti dalla costituzione ITALIANA...noi siamo militari fieri e orgogliosi di servire il nostro Paese che ogni qual volta ci ha chiamati ci ha sempre trovato disposti ad adempiere al nostro dovere e ora che noi chiediamo al nostro Paese il diritto naturale e sacrosanto alla famiglia ci viene negato o comunque limitato...tenendo presente che non abbiamo via di uscita vorrei gentilmente sapere se c è qualcosa che si possa fare e come ad esempio non so, parlo da ignorante, una richiesta al Ministero, una petizione per cercare di far modificare la legge magari con una raccolta di firme, vi assicuro sarebbero davvero tante...se prima VSP e VFP ,o VFB ,non potevano fare il ricongiungimento o erano previsti i 3 anni dalla nuova assegnazione vuol dire che è stato fatto qlc per arrivare a ciò e non potrebbe capitare ancora?

akuaduulza
21-09-12, 10: 28
Allora chiedo venia, non ero aggiornata, anzi se puoi mandarmi la nuova normativa te ne sarei grata.

Io sono d'accordissimo col tuo discorso e, se ci fosse un modo per fare qualcosa, sarei sicuramente la prima. Io sono in attesa da più di 3 mesi di una risposta da parte di SME. Mio marito è stato trasferito d'autorità nel 2010, ma non essendo sposati non potevamo avvalerci di tale normativa, quindi abbiamo dovuto attendere quest'anno. Dopo il matrimonio ci siamo informati, io avrei fatto i 5 anni [faccio] a settembre di quest'anno e sia Comfoter che SME ci hanno detto di fare pure la domanda ...ed ora siamo nella balia del dubbio. Avremo una risposta negativa o positiva? E chi lo sa! :( Hanno tempo fino a metà ottobre per rispondermi e io ho tempo fino a fine ottobre per iscrivere mia figlia al nido [dato che sia i miei che i suoi genitori sarebbero distanti!] ... l'esercito tutela la famiglia? Assolutamente no. E la cosa che mi fa incavolare è che mio marito, così come chi ha la prima assegnazione, non ha scelto lo svecchiamento ...non ha scelto di andarsene, no, l'hanno obbligato e obbligano così me a vivere distante da lui con una figlia da crescere. E va bene che è il nostro lavoro, ma come dici tu, che almeno ci diano il diritto di avere una famiglia!!

Deianira, comprendo, davvero, il tuo disappunto, l'indignazione ...ma purtroppo sono ignorante in materia di "fare qualcosa", tra l'altro non essendo in caserma, ma a casa in maternità, non ho nemmeno modo per informarmi meglio.

Comunque, ma la nuova normativa dove e quando l'hanno pubblicata? Perché sia io che la mia maggiorità abbiamo cercato su SME e ci siamo informati da Comfoter prima che andassi in maternità ed abbiamo trovato solo quella del 2007. Se hai modo di mandarmi quella aggiornata in pdf o qualsiasi altro formato, fammi sapere che ti mando un mp con la mia e-mail .....grazie ancora! ;)

Buona giornata!

tjaxel
22-09-12, 18: 52
salve a tutti voi e grazie in anticipo a chi mi risponde, so che magari ne avete già parlato migliaia di volte però ho bisogno di un chiarimento finale, io sono un sergente dell'AM che tra poco finisco il corso a caserta è vengo riassegnato in una altra base, la mia ragazza è appena partita per il corso marescialli AM, mi hanno detto (perchè non riesco a trovare nessun ufficio che mi sappia dire come potermi regolare) che per il ricongiumento devo avere minimo un anno di convivenza ma non mi è stato spiegato se da sposati o da conviventi nello stesso domicilio. in più se sapete quali sono le normative che regolano il ricongiumento. un ultima questione è il fatto del trasferimento, se ho ben capito io a fine corso vengo trasferito d'autorità nella nuova sede (diversa da quella precedente), invece lei ha fatto il concorso esterno da m.llo (era una vfp4 non in spe) quindi lei a fine corso avrà un trasferimento d'autorità o prima assegnazione? e chi segue chi?

un grazie a voi

massimosbrago
22-09-12, 19: 02
salve a tutti voi e grazie in anticipo a chi mi risponde, so che magari ne avete già parlato migliaia di volte però ho bisogno di un chiarimento finale, io sono un sergente dell'AM che tra poco finisco il corso a caserta è vengo riassegnato in una altra base, la mia ragazza è appena partita per il corso marescialli AM, mi hanno detto (perchè non riesco a trovare nessun ufficio che mi sappia dire come potermi regolare) che per il ricongiumento devo avere minimo un anno di convivenza ma non mi è stato spiegato se da sposati o da conviventi nello stesso domicilio. in più se sapete quali sono le normative che regolano il ricongiumento. un ultima questione è il fatto del trasferimento, se ho ben capito io a fine corso vengo trasferito d'autorità nella nuova sede (diversa da quella precedente), invece lei ha fatto il concorso esterno da m.llo (era una vfp4 non in spe) quindi lei a fine corso avrà un trasferimento d'autorità o prima assegnazione? e chi segue chi?

un grazie a voi
lei prima assegnazione... la posizione funzionale più basso (nelle forze armate è il grado) segue quella più in alto, ossia tu seguirai lei, in caso di ricongiungimento, ma dopo 2 anni della tua assegnazione che adesso anche da sergente è prima...

tjaxel
22-09-12, 19: 15
dato che il matrimonio e il prossimo anno, lei finisce tra tre anni, quindi io come lei arriva a reparto posso già presentare domanda di ricongiungimento, visto che devono intercorrere due anni?

massimosbrago
22-09-12, 19: 53
dato che il matrimonio e il prossimo anno, lei finisce tra tre anni, quindi io come lei arriva a reparto posso già presentare domanda di ricongiungimento, visto che devono intercorrere due anni?
si

akuaduulza
23-09-12, 02: 30
Attenzione a una cosa però: il ricongiungimento per il trasferimento d'autorità vale solo nel caso in cui, all'atto del trasferimento d'autorità stesso siate già sposati.

serena44
17-10-12, 17: 58
Buonasera a tutti. Vi scrivo per sottoporre la mia situazione alla vostra opinione e chiedervi qualche consiglio in merito. Sono un carabiniere, ho appena finito il corso e ho avuto la fortuna di essere stata assegnata nella mia regione di residenza, la Lombardia, perchè il Comando Generale ha agevolato chi è originario di regioni "ad accertata scarsa vocazione all'arruolamento". Infatti quello che è successo a me è successo anche a molti Veneti, Piemontesi, Liguri, Friulani etc.
Il mio unico problema è che il mio attuale fidanzato fa servizio come Caporal maggiore capo dell'EI a Roma quindi il nostro è diventato un rapporto a distanza. Lui vorrebbe chiedere trasferimento per la Lombardia ma dall'anno scorso l'EI ha messo 2 nuovi requisiti per presentare domanda di trasferimento che sono:
1) Avere un'età minima di 34 anni
2) Avere un punteggio minimo di 300 punti.
Ripeto che questi requisiti sono necessari già SOLO PER PRESENTARE DOMANDA.
Purtroppo il mio fidanzato non ha ancora acquisito questi requisiti quindi volevo chiedere:

- nel caso ci sposassimo ai sensi di quale norma potremmo chiedere l'avvicinamento?
- Dovrei essere io a scendere a Roma visto che sono minore di grado o potrebbe salire lui visto che al nord vi è carenza di personale dell'esercito?
- In alternativa lui potrebbe fare il cosiddetto "scambio alla pari"?

Grazie a coloro che mi risponderanno.

bradipo37
17-10-12, 19: 39
cerca la normativa sulle istanze di avvicendamento reciproco(meglio noto come cambio alla pari..)e verifica se ci sono i presupposti e i requisiti necessari...
good luck!

akuaduulza
17-10-12, 21: 52
Serena io vi consiglio di provare con lo scambio alla pari... é probabile trovare chi dal nord vuole scendere piuttosto che viceversa. Altrimenti dovresti informarti presso il tuo comando sulla normativa che vale per il ricongiungimento dei CC, anche se quella postata dovrebbe essere di valenza generica. Bisognerebbe vedere se non c'è una normativa più recente rispetto a quella del 2007 qui postata.

p2086meli
25-10-12, 19: 19
Ragazzi sono un vfp4 e quello che vi chiede riguarda il mio trasferimento non appena passerò effettivo (si spera...) o raffermato...ho saputo che se mia moglie ha un contratto a t.indeterminato con uno stipendio piu alto del mio..piuttosto che essere allontanato da casa, potrei fare la richiesta per essere avvicinato...
La cosa avrebbe di certo molto senso, non costringerei mia moglie a lasciare un lavoro d'oro per spostarci altrove...Inoltre, nella città in cui lavora lei, abbiamo acquistato casa stipulando un mutuo..anche in questi casi non ci sono possibilità per NON essere allontanato?
Possibile che chi è sposato, ha casa e ha una moglie che lavora...deve lasciare tutto per il trasferimento?
Con i tempi che corrono, far lasciare il lavoro alla moglie è una pazzia...
help me

lucablend
11-11-12, 01: 32
Buonasera a tutti,volevo porvi una domanda visto che mi sto perdendo in questa "giungla" di normative. Nel caso che marito e moglie fossero entrambi appartenenti alla polizia di stato,potrebbero chiedere il ricongiungimento familiare o ci deve essere sempre di mezzo il trasferimento d autorità?

FRANCODUE
11-11-12, 10: 51
Hai posto la stessa Domanda nella sezione Polizia di Stato.
Ti ho risposto li.

akuaduulza
01-12-12, 13: 20
Per l'interesse di tutti coloro che vogliono fare/stanno facendo la domanda di ricongiungimento:
SME o enti simili ha 6 mesi di tempo per dirvi se accetta o meno la vostra domanda, per cui mettetevi il cuore in pace perché dovrete avere la pazienza di aspettare! (Esempio: noi abbiamo fatto domanda a giugno e la risposta - fortunatamente positiva - é arrivata a novembre!).

Roseale
01-12-12, 14: 21
Non importa se passa 1 mese o se ne passano 6,la cosa importante è che la risposta sia positiva!! Tanti Auguroni ^_^

akuaduulza
02-12-12, 00: 03
Grazie!! Ragazzi siate positivi....... É stressante aspettare e vivere col "chissà", ma siate positivi!!

vima
26-02-13, 15: 04
Buonasera, sono un militare dell'aeronautica quasi in spe in servizio dal 2006. Vorrei gentilmente delle ulteriori spiegazioni circa l'argomento che si sta affrontando anche se so che se ne è discusso abbastanza però ancora qualcosa non mi è chiara. Il mio ragazzo è 1 caporal maggiore scelto in servizio permanente dal 2007. Egli ha sempre prestato servizio a Torino sia da vfb che ora(sono in tutto 11 anni). La nostra intenzione sarebbe quella di sposarci non appena viene confermato il mio passaggio in spe per poter subito dopo inoltrare domanda di ricongiungimento familiare. In questo caso sarebbe lui a doverla fare poichè è lui che possiede i requisiti richiesti (e quindi 3 anni da prima assegnazione etc..). Quello che mi chiedo è innanzitutto se è possibile un ricongiungimento tra forze armate diverse, poichè girando per i vari siti, leggi e quant'altro non ho trovato nessuna legge che sottolinei come requisito principale per il ricongiungimento quello dell'appartenenza alla stessa forza armata. In secondo luogo, qualora la sua domanda venga accettata, è più probabile che venga trasferito un solo coniuge (nel mio caso mio marito), o c'è anche la possibilità che ci spostino entrambi in una città o regione diversa dalle nostre attuali di servizio? Non so se può essere importante ma entrambi siamo proprietari di un appartamento acquistato quest'anno proprio in prospettiva del matrimonio nello stesso paese di residenza di entrambi dove io presto servizio da anni. Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi risponderanno.
Buona serata
Vima

QuasiBascoVerde
26-02-13, 22: 27
Buonasera, sono un militare dell'aeronautica quasi in spe in servizio dal 2006. Vorrei gentilmente delle ulteriori spiegazioni circa l'argomento che si sta affrontando anche se so che se ne è discusso abbastanza però ancora qualcosa non mi è chiara. Il mio ragazzo è 1 caporal maggiore scelto in servizio permanente dal 2007. Egli ha sempre prestato servizio a Torino sia da vfb che ora(sono in tutto 11 anni). La nostra intenzione sarebbe quella di sposarci non appena viene confermato il mio passaggio in spe per poter subito dopo inoltrare domanda di ricongiungimento familiare. In questo caso sarebbe lui a doverla fare poichè è lui che possiede i requisiti richiesti (e quindi 3 anni da prima assegnazione etc..). Quello che mi chiedo è innanzitutto se è possibile un ricongiungimento tra forze armate diverse, poichè girando per i vari siti, leggi e quant'altro non ho trovato nessuna legge che sottolinei come requisito principale per il ricongiungimento quello dell'appartenenza alla stessa forza armata. In secondo luogo, qualora la sua domanda venga accettata, è più probabile che venga trasferito un solo coniuge (nel mio caso mio marito), o c'è anche la possibilità che ci spostino entrambi in una città o regione diversa dalle nostre attuali di servizio? Non so se può essere importante ma entrambi siamo proprietari di un appartamento acquistato quest'anno proprio in prospettiva del matrimonio nello stesso paese di residenza di entrambi dove io presto servizio da anni. Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi risponderanno.
Buona serata
Vima

Come ho già spiegato in altre occasioni, l'obbligo delle Amministrazioni a dar corso alla ricongiunzione familiare, per qualsiasi dipendente dello Stato (non in quanto Militari) vi è solo se: 1) il marito o la moglie vengono trasferiti d'autorità; 2) se risultano conviventi. In sintesi, nel tuo caso, nessuno dei due viene trasferito d'autorità e, quantunque uno di voi due lo sia, non siete conviventi. Di fatto, ci sarebbe l'obbligo per l'Amministrazione di trasferire per il ricongiungimento, il Dipendente dello Stato (quindi, vale anche se tu sei Militare e tuo Marito, ad esempio, viene trasferito d'autorità in altra località, quale Dirigente dell'Agenzia delle Entrate) che vede il Consorte essere trasferito per motivi di servizio. In parole povere, a parere mio, non avete nessuna possibilità di ricongiungimento, soprattutto se tu fai servizio al Sud. E sempre secondo me, dovevi cercare di farti trasferire tu a Torino, prima... e poi, comprare lì la casa coniugale. Ti auguro che non sia così, ma ci sono molte possibilità che, alla fine, tu debba comunque chiedere Torino e in questa Città (che, poi, è la mia) vivere gran parte della vostra futura vita di coppia (e, tutto sommato, non si sta poi così male).

vima
27-02-13, 00: 05
Grazie mille per la risposta. So già quanto sia bella torino e ti ringrazio per il consiglio :-) , ma non ho capito una cosa. Il trasferimento d'autorità non era motivo di ricongiungimento solo tra un militare e un dipendente pubblico(non militare)? In ogni caso dopo il matrimonio risulteremmo conviventi nel nostro paese di residenza seppur a km di distanza, quindi il problema di convivenza non sussisterebbe più. Un'ultima domanda: vista l'assenza di una base dell'aeronautica in piemonte ove io possa svolgere la mia categoria, potrebbero dunque spostarci in altre regioni? Non sarebbe più facile avvicinarne solo uno di militare e quindi creare la carenza in una sola base anzichè in due, tenuto conto del fatto che io a Torino e in Piemonte con la mia categoria non ci posso andare?? Non ci capisco più nullaaaaaa!!!!!!! chi vivrà vedrà! grazie :-p

akuaduulza
27-02-13, 09: 28
Buonasera, sono un militare dell'aeronautica quasi in spe in servizio dal 2006. Vorrei gentilmente delle ulteriori spiegazioni circa l'argomento che si sta affrontando anche se so che se ne è discusso abbastanza però ancora qualcosa non mi è chiara. Il mio ragazzo è 1 caporal maggiore scelto in servizio permanente dal 2007. Egli ha sempre prestato servizio a Torino sia da vfb che ora(sono in tutto 11 anni). La nostra intenzione sarebbe quella di sposarci non appena viene confermato il mio passaggio in spe per poter subito dopo inoltrare domanda di ricongiungimento familiare. In questo caso sarebbe lui a doverla fare poichè è lui che possiede i requisiti richiesti (e quindi 3 anni da prima assegnazione etc..). Quello che mi chiedo è innanzitutto se è possibile un ricongiungimento tra forze armate diverse, poichè girando per i vari siti, leggi e quant'altro non ho trovato nessuna legge che sottolinei come requisito principale per il ricongiungimento quello dell'appartenenza alla stessa forza armata. In secondo luogo, qualora la sua domanda venga accettata, è più probabile che venga trasferito un solo coniuge (nel mio caso mio marito), o c'è anche la possibilità che ci spostino entrambi in una città o regione diversa dalle nostre attuali di servizio? Non so se può essere importante ma entrambi siamo proprietari di un appartamento acquistato quest'anno proprio in prospettiva del matrimonio nello stesso paese di residenza di entrambi dove io presto servizio da anni. Ringrazio in anticipo tutti coloro che mi risponderanno.
Buona serata
Vima

Ma perché state aspettando che tu passi in spe? Scusa, semplice curiosità, magari non lo sapete, ma se tu hai 5 anni di servizio continuativi nella FFAA potete anche fare domanda di ricongiungimento anche se tu non sei in servizio permanente. L'importante è che siate sposati e risultate conviventi nella stessa residenza, tu devi avere almeno 5 anni di servizio continuativo (vale anche vfp1+vfp4) e lui deve aver fatto almeno 1 anno (secondo la nuova normativa) nel reparto di 1° assegnazione. La circolare vale per tutti gli appartenenti alle FFAA. Non è detto che trasferiscano uno dei due, possono anche spostare entrambi.

Ti riporto il mio esempio per essere più chiara. Io sono 1°CM VFP4 in servizio dal 2007 continuativo, mio marito è un CMS, entrambi Esercito. Nel 2010 è stato Trasferito d'Autorità, ma non essendo sposati non abbiamo potuto chiedere il ricongiungimento. Così nel 2012 ci siamo avvalsi nuovamente del ricongiungimento al nucleo famigliare, io avevo 5 anni di servizio continuativi, eravamo sposati e risultavamo conviventi presso la stessa residenza. Ci hanno accettato il ricongiungimento e hanno spostato me nell'Amministrazione militare più vicina.

Se avete i requisiti, ovvero:
- sposati e convienti presso la stessa residenza
- 5 anni di servizio continuativo se non siete in spe
- 1 anno passato dalla 1° assegnazione

Non dovreste avere problemi per quel che riguarda il ricongiungimento.


Ti porto un altro esempio:
Lui in SPE (CMCS) ha chiesto lo svecchiamento a Catania (accettato), Lei in SPE (CMS) in servizio a Bolzano; hanno accettato il ricongiungimento e li hanno trasferiti entrambi a Trento.

---------------------Aggiornamento----------------------------


Grazie mille per la risposta. So già quanto sia bella torino e ti ringrazio per il consiglio :-) , ma non ho capito una cosa. Il trasferimento d'autorità non era motivo di ricongiungimento solo tra un militare e un dipendente pubblico(non militare)?
No vale tra Militare e dipendente pubblico, anche della stessa amministrazione.


Un'ultima domanda: vista l'assenza di una base dell'aeronautica in piemonte ove io possa svolgere la mia categoria, potrebbero dunque spostarci in altre regioni? Non sarebbe più facile avvicinarne solo uno di militare e quindi creare la carenza in una sola base anzichè in due, tenuto conto del fatto che io a Torino e in Piemonte con la mia categoria non ci posso andare?? Non ci capisco più nullaaaaaa!!!!!!! chi vivrà vedrà! grazie :-p

Potrebbero spostare entrambi oppure solo lui, una cosa è certa, se in Piemonte non ci sono caserme AM non vi daranno là il ricongiungimento.

vima
27-02-13, 14: 47
Grazie mille per la risposta e soprattutto grazie perchè ho scoperto che posso fare comunque il ricongiungimento pur non essendo in spe avendo i 5 anni di servizio continuativo. Perdonami se ti faccio un'altra domanda: quindi non avendo entrambi avuto un trasferimento di autorità in teoria non potrei fare nessuna domanda di ricongiungimento, così come è successo nel tuo caso? Un'ultima cosa :nel momento in cui mi viene data una risposta sono obbligata ad accettare o posso rinunciare nell'arco di un periodo stabilito. Ad esempio se dovessero spostarci entrambi per me sussisterebbero dei problemi e quindi ho la possibilità di rinunciare o no?

akuaduulza
28-02-13, 19: 44
- La domanda di ricongiungimento la puoi fare sia che uno dei due ha avuto un trasferimento d'autorità, sia che non l'abbia avuto nessuno dei due (mio marito era sì stato trasferito d'autorità, ma erano passati due anni, quindi non rientrevamo più in quella parte della normativa, stavamo chiedendo semplicemente un ricongiungimento al nucleo famigliare come previsto da normativa); quindi, anche se nessuno di voi due è stato trasferito d'autorità potete fare domanda e potrebbero accettarvela;
- non siete obbligati ad accettare, potete rifiutare la domanda, ma poi dovreste aspettare l'anno successivo per riprovare a farla (se non ricordo male).

E' sicuro che, se non ci sono caserme dell'AM in Piemonte è da escludere che trasferiscano te, perché non possono trasferirti in un'altra delle FFAA (EI o MM!!), è molto più probabile che, se accettano la domanda di trasferimento, spostino lui oppure vi trasferiscano entrambi.

vima
04-03-13, 11: 13
Grazie, gentilissima. Ora è tutto più chiaro :-P

akuaduulza
04-03-13, 14: 49
Comunque, se t'interessa, ieri una mia collega mi ha fatto sapere che hanno tolto il vincolo della prima assegnazione.
Non posso postarti qui il pdf, ma è una circolare recente: 8/01/2013 - dovresti trovarla tranquillamente in maggiorità.

QuasiBascoVerde
06-03-13, 18: 04
Comunque, se t'interessa, ieri una mia collega mi ha fatto sapere che hanno tolto il vincolo della prima assegnazione.
Non posso postarti qui il pdf, ma è una circolare recente: 8/01/2013 - dovresti trovarla tranquillamente in maggiorità.

Volevo solo far presente che fai sempre riferimento a ipotesi di Militari dell'E.I.. Ora, le Circolari dell'E.I. consentiranno certamente di ottenere quello che dici. Ma come fai a sapere che vigono le stesse regole per le altre FF.AA. e/o FF.PP. ???? L'unica Legge "valida", per chiunque appartenga alla P.A. (anche civili), è quella dove si precisa (in sintesi) che il coniuge di un appartenente alla P.A. trasferito d'autorità, se anch'egli dipendente dello Stato (mi pare, nemmeno degli Enti Locali), ha diritto al ricongiungimento familiare... tutto il resto... fa parte di "concessioni" della propria Amministrazione. Quindi, una Soldatessa dell'E.I. sposata con un Finanziere (o dei Carabinieri... della Polizia di Stato... dell'Aereonautica... dei VV.FF., ecc.) avrà più difficoltà di quelle che hai avuto Tu. Infatti, il Finanziere non verrà mai trasferito per quello che tu chiami ricongiungimento familiare. Perché in GdF vale solo la Legge "generale" (quindi, tua moglie ti segue se sei trasferito d'autorità)... poi, se tua moglie fa la Soldatessa a Trento e tu, Finanziere che fai servizio a Massa Carrara (altro esempio), chiedi di essere trasferito a Trento... è facile che ti accontentino pure... è ovvio...

akuaduulza
08-03-13, 10: 43
L'interessata che ha posto la domanda fa parte dell'AM e lui dell'EI (di conseguenza sono entrambi FFAA) queste sono le normative che valgono.


Buonasera, sono un militare dell'aeronautica quasi in spe in servizio dal 2006. Il mio ragazzo è 1 caporal maggiore scelto in servizio permanente dal 2007. Vima

Le normative, circolari, leggi, ecc... per le FFAA sono queste; se poi per le FFPP le circolari sono diverse, non credo che a Vima interessi,
dato che lei e suo marito fanno parte entrambi delle FFAA. :) La normativa EI parla chiaramente: possono fare richiesta di ricongiungimento famigliare,
che siano o meno stati trasferiti d'autorità. ( http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf )

QuasiBascoVerde
08-03-13, 15: 43
L'interessata che ha posto la domanda fa parte dell'AM e lui dell'EI (di conseguenza sono entrambi FFAA) queste sono le normative che valgono.



Le normative, circolari, leggi, ecc... per le FFAA sono queste; se poi per le FFPP le circolari sono diverse, non credo che a Vima interessi,
dato che lei e suo marito fanno parte entrambi delle FFAA. :) La normativa EI parla chiaramente: possono fare richiesta di ricongiungimento famigliare,
che siano o meno stati trasferiti d'autorità. ( http://www.assodipro.org/Direttive/circolareAvvicinamentoNucleoFamiliare.pdf )

Ti ringrazio per la consulenza... purtroppo, tra le righe, era chiaro che la simpatica Vima sperava nel trasferimento del futuro marito, da Torino a dove lei fa servizio in questo momento (e dove hanno già acquistato casa)... infatti, Vima rappresenta: """... omissis ... qualora la sua domanda (del futuro marito) venga accettata, è più probabile che venga trasferito un solo coniuge (nel mio caso mio marito), o c'è anche la possibilità che ci spostino entrambi in una città o regione diversa dalle nostre attuali di servizio? Non so se può essere importante ma entrambi siamo proprietari di un appartamento acquistato quest'anno proprio in prospettiva del matrimonio nello stesso paese di residenza di entrambi dove io presto servizio da anni... omissis...""". Le norme attuali difficilmente la vedranno accontentata e, questo, era quello che intendevo palesare... poi, secondo il mio modesto parere, meglio lontani insieme, che uno vicino al luogo d'origine e l'altro a 1.000 km.... e per questo che mi ha fatto piacere sapere che esiste quella Circolare che vale per tutte le FF.AA. (peccato per la tua Collega sposata con il mio Collega... che non ne potrà usufruire... un po' un'ingiustizia, a questo punto...)... tutto qui :worthy:

akuaduulza
08-03-13, 16: 57
Ah, bhe, per quel del "trasferimento giù", molto probabilmente non se ne adranno là. Più facile che spostino entrambi che non che li trasferiscano giù dove hanno casa.
Per quel che riguarda la collega delle FFAA sposata col collega della GdF concordo con te sul fatto che "non sia giusto", perché, forse, dovrebbero cercare di accontentare tutti, che sarebbe decisamente la cosa migliore! ...non ci eravamo capiti! Capita, scrivere su un forum non è come parlare, purtroppo. :)

ferrarella
13-03-13, 15: 40
Comunque, se t'interessa, ieri una mia collega mi ha fatto sapere che hanno tolto il vincolo della prima assegnazione.
Non posso postarti qui il pdf, ma è una circolare recente: 8/01/2013 - dovresti trovarla tranquillamente in maggiorità.

come fare per trovare questa circolare?

vima
17-03-13, 22: 47
Grazie per le vostre risposte e grazie per l'aggettivo "simpatica" da parte di quasi basco verde. Grazie Akuaduulza perchè mi hai dato delle ottime spiegazioni. Ho scritto in questo post perchè volevo dei consigli su come affrontare la cosa non capisco perchè qualcuno mi abbia risposto con ironia e con pareri personali su come avrei dovuto agire (prima di comprare casa etc...).Grazie cmq a tutti per le info.
Vima

akuaduulza
18-03-13, 12: 54
come fare per trovare questa circolare?

Dovrebbero averla nella tua Maggiorità, se fai parte delle FFAA.
A me l'ha passata una collega su fb, ma le maggiorità dovrebbero esserne a conoscenza,
oppure potresti trovarla sul sito di sme, comfoter, ecc... Mi spiace non poterti aiutare ulteriormente,
ma non rientro in servizio fino ad agosto.

---------------------Aggiornamento----------------------------


Grazie per le vostre risposte e grazie per l'aggettivo "simpatica" da parte di quasi basco verde. Grazie Akuaduulza perchè mi hai dato delle ottime spiegazioni. Ho scritto in questo post perchè volevo dei consigli su come affrontare la cosa non capisco perchè qualcuno mi abbia risposto con ironia e con pareri personali su come avrei dovuto agire (prima di comprare casa etc...).Grazie cmq a tutti per le info.
Vima

De nada. In bocca al lupo, facci sapere come va a finire!! :D
Ah, un "avvertimento", che purtroppo non ti piacerà: hanno 6 mesi di tempo per farti avere una risposta (positiva o negativa che sia) ...io, quando ho chiesto ricongiungimento, ho aspettato 5 mesi e mezzo!! :(

vima
18-03-13, 19: 01
Graziee e crepiiii... Cmq non c'è problema per i sei mesi, l'importante è che in caso non dovesse piacermi la risposta io abbia la facoltà di poter decidere e quindi rifiutare..!!! :-) Ciao cara